Apollosa: tutto pronto per "le vie del maialetto"

10:1:57 1251 stampa questo articolo
Convegno Maialetto ApollosaConvegno Maialetto Apollosa

Principe assoluto della tavola sarà il maialetto apollosano, ma non mancheranno le famose tagliatelle con le tracchiole, oltre che altri prodotti tipici, tutto annaffiato dall’ottino vino locale.

Mancano poche ore all'apertura degli stand de “le vie del maialetto”, dove i diversi enoturisti potranno degustare le specialità preparate dalle mani sapienti di uomini e donne che detengono la ricetta quasi segreta del maialetto di Apollosa. Una tre giorni piena di eventi e gastronomia voluta fortemente dall’ Associazione di commercianti creata ad hoc ( Cantina Francesca, Viglione panificio e frantoio, Le carni e sapori di Lorenzo Pirozzi, Caffetteria Del Nuovo Impero di Angelo Pacillo) e patrocinata dal Comune di Apollosa.

Principe assoluto della tavola sarà il maialetto apollosano, ma non mancheranno le famose tagliatelle con le tracchiole, oltre che altri prodotti tipici, tutto annaffiato dall’ottino vino locale: aglianico, coda di volpe e falanghina.

Accanto alla parte prettamente enogastronomica quest'anno la kermesse, allungata a 3 giorni, visti gli ottimi risultati del nuovo format dello scorso anno, sono state previste tante iniziative culturali oltre che di spettacolo. La prima sera sono di scena i Trementisti, mentre a chiudere domenica ci penseranno i Ballomania, per i più giovani la domenica nel primo pomeriggio sarà possibile divertirsi con Gygy & Mary e con l’after lunch curato dal Forum dei Giovani Maial Party.

Per chi, inoltre, prima di sedersi a tavola e vorrà visitare le bellezze culturali sono state predisposte delle visite presso i luoghi e monumenti religiosi oltre a poter visitare il neo nato Museo di arte contadina Apollosano (MECA) ed ammirare alcuni dei carri di Granodi Foglianise . Il sabato sera alle ore 19 è stata organizzata la presentazione del libro della scrittrice sannita Mariagrazia De Castro “la mia cucina sostenibile”. Durante la 3 giorni i fruitori potranno, inoltre, ammirare lungo il percorso enogastronomico le opere create da hobbisti , piccole opere d’artigianato locale, realizzate dalle sapienti mani di giovani uomini e donne locali.

Domenica mattina, infine esperti si confronteranno nel convegno dal titolo” le vie del turismo”. Tante iniziative, quindi, che invitano tutti i buon gustai a non mancare a questa manifestazione gastronomica.



Articolo di Enogastronomia e tipicità / Commenti