Benevento: sabato 10 novembre abbracci gratis in piazza Santa Sofia

23:4:39 1028 stampa questo articolo
Free hugs a Piazza di Spagna, il flash mob piu' affettuoso del mondoFree hugs a Piazza di Spagna, il flash mob piu' affettuoso del mondo

L’appuntamento è dalle ore 17 alle ore 20 in piazza Santa Sofia, a Benevento.

Si terrà sabato 10/11/2018 dalle 17:00 alle 20:00, a Benevento, principalmente in Piazza santa Sofia e lungo il corso principale, un evento a dir poco magico! Abbracciamoci LiberaMente! L’idea nasce dalla compagnia teatrale LiberaMente, con la collaborazione del movimento abbracci gratis Italia free hugs! 

Wikipedia ci dice circa che “Free Hugs (in italiano abbracci gratis), si riferisce ad un'iniziativa sociale nata a Sydney, in Australia, ed in seguito diffusasi in molte altre città del mondo. Vi partecipano persone comuni che offrono, appunto, abbracci gratis (free hugs) ai passanti, in luoghi pubblici come parchi e grandi vie pedonali. A Sydney, i free hugs esistono almeno dal 2004 L'organizzatore originale dell'iniziativa ha affermato che lo scopo degli "abbracci gratis" è semplicemente quello di offrire un atto casuale di gentilezza disinteressata. 

Domenico Riccio, presidente della compagnia teatrale LiberaMente, promotore dell’evento e forte sostenitore del potere degli abbracci ci dice:
“L’abbraccio esprime un gesto d’affetto. Un abbraccio è un mezzo per diventare complici fisicamente e psicologicamente con la persona che avvolgiamo. Ci mettiamo in contatto con l’altro, si entra nel mondo dell’intimità con la persona abbracciata. Ci stringiamo a chi abbracciamo, ci si avvolge e si diventa quasi una persona sola, con le braccia che stringono la persona a sé: sembra un semplice gesto, ma racchiude un simbolismo evolutivo che appartiene a tutte le culture, espressione di molteplici emozioni e sensazioni. Non sarà facile sabato, ad occhi bendati, abbracciare tante persone, ma sono convinto che l’ emozione che ci regalerà ogni singolo abbraccio farà si che questa esperienza segni profondamente il nostro IO". Riccio, poi suggerisce ai suoi 'abbracciatori' e a quanti vorranno provare l’esperienza sabato: “ Io mi concentrerò in ogni abbraccio sul respiro del prossimo, quasi a voler sincronizzarlo col mio, e ascoltando col cuore il battito del suo cuore”.



Articolo di Incontri e convegni / Commenti