Corso IFTS, venerdì la Regione Campania incontra gli allievi a "TorreGusto"

10:4:56 834 stampa questo articolo
Il Questore di Benevento Giuseppe Bellassai con Chiara Marciani ed Erasmo Mortaruolo  (archivio) Il Questore di Benevento Giuseppe Bellassai con Chiara Marciani ed Erasmo Mortaruolo (archivio)

Chiara Marciani e Erasmo Mortaruoo incontreranno a Torrecuso gli studenti del corso sulla valorizzazione dei prodotti vino e olio.

Venerdì 24 maggio, alle ore 10.30, l'Assessore regionale alla Formazione della Regione Campania dott.ssa Chiara Marciani e il Consigliere regionale – Vicepresidente della Commissione Agricoltura on.le Erasmo Mortaruolo incontreranno gli allievi del corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) in “Tecnico superiore in marketing, comunicazione e valorizzazione dei prodotti vino e olio” presso “TorreGusto” nella sede di Palazzo Caracciolo – Cito a Torrecuso.

Il corso è organizzato dall’A.T.S. “QES – Qualità Enogastronomica Sannita” costituita dall’ente di formazione Fosviter; dal Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi dell’Università degli Studi del Sannio; dall’I.I.S. Faicchio Castelvenere; dal Comune di Torrecuso e da diverse aziende del settore enogastronomico sannita.

“Questo IFTS – spiegano Mortaruolo e Marciani – rappresenta una buona prassi nel panorama della formazione della Regione Campania non solo per gli ottimi risultati ottenuti ma anche per aver dimostrato l’importanza di fare sistema. L’intervento è finalizzato a formare Tecnici Superiori con specifiche competenze in comunicazione e marketing dei prodotti della filiera viti-vinicola e olivicola-olearia di qualità, con particolare riferimento al Made in Italy e al loro legame con il territorio. La finalità del percorso è quella di contribuire alla formazione di professionisti con specifiche conoscenze e competenze afferenti la qualità e la tipicità del mondo dell’agroalimentare che, nel territorio campano e nello specifico nel Sannio Beneventano, hanno un’importante valenza in tutte le loro declinazioni più nobili. Il percorso formativo, rivolto a 24 allievi under 35 residenti in Regione Campania, in attesa della fase di stage in azienda che avrà inizio nel mese di settembre, si sta rivelando di particolare interesse e auspicabilmente foriero di nuovi esperti in tema di vino e olio, anche grazie alla collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier (A.I.S.) e l’Unione Mediterranea Assaggiatori Olio d’Oliva (U.M.A.O.)”.



Articolo di Istruzione / Commenti