Dal 27 al 30 dicembre, alla Rocca dei Rettori ecco "Percorsi sul finire dell'anno"

12:46:9 1052 stampa questo articolo
Rocca dei RettoriRocca dei Rettori

L'evento è promosso dal Collettivo Benevento.

Ritornano i salotti culturali del Collettivo BN. Dopo il positivo esordio nello scorso mese di giugno, ci saranno quattro nuovi appuntamenti, dal 27 al 30 dicembre, ancora nel Salone dell’Acquedotto della Rocca dei Rettori. Unendo professionalità e tematiche diverse, questi incontri servono soprattutto a fornire uno spunto per incontrarsi e partecipare, in un momento collettivo di conoscenza e confronto.

Il primo salotto, giovedì 27 alle ore 17, sarà dedicato alle tradizioni natalizie. Ospiti d’onore i docenti Amerigo Ciervo e Monica Liguori, che si confronteranno sulle usanze locali e le altre in ambito europeo. Verranno riproposti simpatici filmati con aneddoti e interviste, realizzate nel 2013 dall’Associazione Verehia, con il titolo “Presepe, cardone e ciaramelle”. Ad arricchire la serata ci saranno le musiche, in tema natalizio, eseguite dall’Orchestra da Camera “Malkuth”.

Il secondo salotto, dal titolo “Sannio, provincia d’Europa”, che si terrà venerdì 28 dicembre alle ore 17, metterà a confronto il sindaco di Guardia
Sanframondi Floriano Panza con Mario Collarile e Carmine Ricciardi, promotori della fondazione “Terre magiche sannite”. Il tema sarà la prospettiva di sviluppo economico e turistico della provincia di Benevento, partendo dal riconoscimento di Guardia, e altri comuni limitrofi, quale capitale europea del vino per il 2019. Sono previsti collegamenti, in videoconferenza, con operatori economici degli Stati Uniti e dell’Australia. Il programma sarà completato da interventi musicali, con la chitarra classica, del maestro Antonio Passaro, che eseguirà brani di compositori sanniti.

La poesia e la letteratura saranno protagoniste della terza serata, in programma sabato 29 dicembre, alle ore 18. Il collettivo di scrittura “Voci confinanti” rappresenterà “Il secondo respiro”,, adattamento teatralizzato dell’omonimo racconto presente nel libro “Carte sparse” di Alfredo Martinelli. A seguire poesie performative di Antonio Di Lorenzo, Maria Pia Dell’Omo e Milena Di Rubbo, curata dal collettivo campano “Caspar”.

Chiuderà la rassegna l’Associazione Verehia che, per domenica 30 a partire dalle 18 e fino alle ore 21, organizzerà visite guidate alla Rocca dei Rettori, dal titolo “Cunti a Corte”, la storia della Rocca attraverso i volti dei personaggi legati alla sua storia. Per i dettagli e le prenotazioni chiamare l’associazione Verehia all’infoline 351 808 3884.

Nei giorni della rassegna i visitatori potranno visitare una mostra e un’installazione. La prima, dal titolo “Saluti da Benevento”, è una esposizione commentata di novantanove cartoline storiche di Benevento, tra le più significative, che riassumono il volto e i cambiamenti della città nel corso del Novecento. La mostra è stata realizzata dall’Associazione La Fagianella, che l’ha presentata lo scorso 30 novembre nella sua sede.

Infine, sempre nei giorni della rassegna, verrà collocata in opera un’installazione, dal titolo “Il ritorno della Stella”, realizzata dagli artisti Mario Mascia e Angelo Pescatore, che riproduce il segno di una stella a dodici punte, già presente nella pavimentazione della corte della Rocca, poi rimossa nel restauro effettuato agli inizi degli anni Novanta.

Con ciò il Collettivo BN chiuderà il suo primo anno di vita, accingendosi a progettare nuovi “percorsi” per il 2019, con l’augurio che possa essere un sereno anno nuovo per tutti.



Articolo di Incontri e convegni / Commenti