L'Accademia di Santa Sofia presenta i "Concerti brandeburghesi" di Johann Sebastian Bach

13:38:58 1064 stampa questo articolo
Concerto Accademia di Santa SofiaConcerto Accademia di Santa Sofia

I cosiddetti ‘concerti brandeburghesi’ sono sei concerti composti da Johann Sebastian Bach, dedicati al margravio di Brandeburgo.

Secondo appuntamento per la “Stagione Concertistica 2019-2021”, diretta dal direttore artistico Filippo Zigante e promossa dall’Orchestra da Camera Stabile dell’Accademia di Santa Sofia di Benevento. Sabato 16 febbraio, alle ore 19.30, presso la Basilica di San Bartolomeo Apostolo di Benevento, in piazza Federico Torre al corso Garibaldi, spazio al concerto "I concerti brandeburghesi e le sinfonie giovanili di Mendelssohn".

Saranno eseguite musiche di Bach e Mendelssohn, nel dettaglio: Concerto brandeburghese n°5 in re magg. BWV 1050 di Bach; Sinfonia n°8 in re maggiore di Mendelssohn Solisti: violino Marco Serino; traversiere Claudio Rufa; clavicembalo Deborah Capitanio. Il concerto è presentato dall’associazione “Culture e Letture”, con il presidente Enrico Cavallo e la vice presidente Elide Apice.
Ingresso gratuito.

L’Orchestra da Camera Stabile dell'Accademia di Santa Sofia è composta da: Marco Serino, Emanuele Procaccini, Alina Maria Taslavan; Francesco Norelli, Francesco Solombrino, Antonio Mastroianni, Gianluca Giganti, Alfredo Pirone, Gianluigi Pennino; Alfredo Pirone,Leonardo Spinedi, Valentina Del Re, Alessia Avagliano.

I cosiddetti ‘concerti brandeburghesi’ sono sei concerti composti da Johann Sebastian Bach, dedicati al margravio di Brandeburgo, nei quali il compositore tedesco sperimentò diverse soluzioni formali, compositive e strumentali. Le sinfonie di Mendelssohn, invece, sono state composte quando l’autore aveva circa 14 anni e pur tuttavia già ricche di un’inventiva fresca e vivace, capace ancora oggi di affascinare l’ascoltatore. Grazie a Mendelssohn, la musica di Bach è stata rivalutata (fu lui a riscoprire la composizione sacra “Passione secondo Matteo”) e da allora è stata riconsiderata come il fondamento della musica colta occidentale.



Articolo di Musica / Commenti