Torrecuso. VinEstate 2018. Il sindaco Cutillo: "Obiettivo raggiunto"

12:29:19 876 stampa questo articolo

Il Sindaco di Torrecuso, Erasmo Cutillo, ha espresso soddisfazione per l’esito avuto dall’edizione VinEstate 2018.

Più di 1500 calici per un totale di oltre 9.000 degustazioni, spettacoli sold out e convegni che hanno visto il tutto esaurito di posti in sala. Sono i numeri dell’edizione 2018 di VinEstate, la tradizionale kermesse dedicata ai vini del Taburno che si è svolta a Torrecuso dal 31 agosto al 2 settembre.

Anche quest’anno -  l’appuntamento che celebra le etichette delle cantine del Taburno -   tra le più rinomate e apprezzate del territorio, ha riscosso un grosso successo di pubblico che ha rafforzato il rapporto tra il territorio, le sue tradizioni e le sue produzioni enogastronomiche.

“Un’edizione estremante positiva – ha commentato il sindaco di Torrecuso, Erasmo Cutillo –, un successo che ha superato le aspettative”. “Ciò che mi ha colpito maggiormente è stata la partecipazione consistente da parte del pubblico giovane che ha fatto tappa a questo nostro evento con entusiasmo e compostezza, godendo degli spettacoli e delle degustazioni”.

“Molti nuovi partecipanti sono giunti nel nostro centro dimostrando dunque che abbiamo centrato l’obiettivo, quello di allargare la platea di appassionati del vino, ma anche del territorio e delle sue eccellenze”.

“Inoltre i tavoli tecnici che si sono tenuti durante VinEstate hanno consentito di dar vita a importanti momenti di approfondimento per gli esperti del settore. Da questi momenti sono emerse proposte e impegni per il futuro a partire dalla candidatura a città europea del Vino di Torrecuso insieme agli altri comuni sanniti a forte vocazione vitivinicola”.

“Molto apprezzati anche tutti gli spettacoli e le mostre che si sono svolti nell’arco dei tre giorni e che hanno accompagnato le degustazioni. Un grazie, dunque, a chi ha curato l’organizzazione e la comunicazione della manifestazione che sono riuscite a generare grande attenzione intorno al brand VinEstate”.



Articolo di Enogastronomia e tipicità / Commenti