Unifortunato. “Libera iniziativa economica e autoimprenditorialità”

16:23:51 1029 stampa questo articolo
Evento Unif.Evento Unif.

I casi di studio “Capatoast” e “Mister Lasagna” presentati agli studenti

L'Università Giustino Fortunato – ateneo riconosciuto dal Miur e promosso dall’Anvur per la qualità della didattica – ha organizzato per mercoledì 23 gennaio 2019 un incontro con gli studenti delle scuole secondarie sul tema della libera iniziativa economica e dell'autoimprenditorialità. L’incontro, coordinato dal Prof. Domenico Palumbo, rientra nel progetto di Ateneo "Sana e robusta Costituzione", “partendo dalla Costituzione vuole far capire il valore della formazione finalizzata allo svolgimento dell’attività d’impresa.

L’appuntamento è per le ore 10.30 presso la sede dell’Ateneo telematico sannita - Benevento, in via R. Delcogliano 12 – dove si confronteranno sul tema la Dott.ssa Monica Matano, Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Benevento, il Prof. Giancarlo Rando, docente di Diritto pubblico comparato dell’UniFortunato, e il Dott. Andrea Porcaro, Presidente di Confidustria Giovani di Benevento. Modera l’incontro il Giornalista Alfredo Salzano.

Al centro del dibattito ci saranno i casi di studio di "Capatoast" e "Mister Lasagna", i cui fondatori condivideranno con i partecipanti la loro esperienza, partendo dall'idea iniziale di sviluppare un'attività d'impresa, il core business della stessa, i progetti finanziari e di sviluppo.

“Mister Lasagna parte da un’idea di un gruppo di amici e giovani imprenditori napoletani con la voglia di misurarsi direttamente con il mercato estero del food.” – anticipa sul caso di studio Luigi Napolitano, responsabile finanziario di Mister Lasagna, che aggiunge – “Così abbiamo deciso di aprire il primo ristorante a Londra. Dal primo ne sono nati altri ed ora stiamo studiando lo sviluppo di una rete mondiale in franchising ed un innovativo progetto di crowdfunding".

Per Capatoast l’anticipazione sul caso di studio arriva da parte di Paolo Castaldo, che è uno dei due Partner fondatori, il quale dichiara: “Sono sempre stato alla ricerca di un business che fosse semplice nella sua idea di partenza, ma caratterizzato dall’alta qualità dei prodotti offerti ai clienti. Su questa base nasce l’idea di Capatoast che fa della ricerca della qualità il suo tratto caratterizzante. Siamo così riusciti a far diventare un piatto straordinario quello che fino a qualche anno fa era considerato poco più di uno spuntino. Questa formula si è rivelata vincente tanto è vero che abbiamo sviluppato un’efficace rete nazionale in franchising e siamo in continua crescita”.



Articolo di Incontri e convegni / Commenti