Finanza in rete: sempre più italiani utilizzano il trading online

11:30:58 10362 stampa questo articolo
BusinessBusiness

Finanza più accessibile grazie a piattaforme finanziarie e banche virtuali.

La crisi economica di questi ultimi anni, l'aumento della disoccupazione, la chiusura di molte imprese, hanno spinto molti italiani a cercare nuove entrate per aumentare i loro risparmi. Il fascino della finanza e l’accessibilità agli strumenti finanziari attraverso la rete attira ogni giorno di più l’interesse di coloro che sperano di poter guadagnare grandi somme. Cresce sempre più, quindi, la tendenza ad investire mediante il trading online. E sfruttando, così, l'onda del momento banche virtuali generiche come HelloBank! offrono servizi di investimenti sicuri e consulenza online, altre invece iniziano ad essere provviste anche del proprio servizio di trading online, per restare sempre al passo con i tempi.

Cos'è il trading online
Per chi non sia informato sul fenomeno del momento, il trading online è un'espressione presa in prestito dalla lingua anglosassone e che, in italiano, equivale a dire "negoziazione digitalizzata". 

Il trading online, quindi, è un servizio offerto da alcune società finanziarie, autorizzate dal Consob. Queste società finanziarie possono essere italiane o estere, specializzate solo nel trading online, oppure offrire altri servizi, come nel caso delle banche virtuali. Tramite un programma per pc, il trading online consente di conoscere i titoli presenti su alcuni mercati borsistici italiani ed esteri, di acquistarli e di venderli. 

Cosa occorre per fare trading online
Chiaramente non bisogna cadere nell'errore di credere che il trading online sia un'opportunità per ottenere soldi facili. Niente di tutto questo. Purtroppo, sono ancora tanti gli italiani che, convinti di questa falsità, azzardano investimenti rischiosi, soprattutto senza alcuna esperienza. Ciò significa che tutti coloro che vorranno avvicinarsi al mondo del trading online dovranno liberarsi dell'illusione di facili profitti. 

Occorrerà poi conoscere bene in cosa consiste il trading online, studiare e fare pratica mediante i conti demo e, una volta passati ai conti reali essere, almeno all'inizio, molto prudenti. Simulare degli investimenti tramite le piattaforme demo è sicuramente il modo più sicuro per farsi un’ide dell’andamento dei mercati, dei rischi che si corrono e dei tempi della compravendita di azioni.

Molto spesso queste versioni demo vengono fornite dalle banche stesse, ma ancor prima di rivolgersi alle banche o altri intermediari che offrono il servizio di trading online, esistono portali sulla rete interamente dedicati alle simulazioni e vengono usati soprattutto dagli studenti durante il loro percorso di studi. Nel primo periodo di “orientamento” è consigliabile inoltre, per coloro che vedono nel trading online la possibilità di arrotondare lo stipendio, consultare libri e guide che spieghino le basi della finanza e del trading.

Esistono anche corsi di formazione gratuiti e a pagamento e molti altri eventi informativi che insegneranno le tecniche di analisi finanziaria ed il funzionamento del mercato azionario. Una volta acquisita la conoscenza base, occorrerà aprire un conto con un broker, come ad esempio Forex, che consentirà di operare sul mercato come trader.

Importantissimo, poi, per avere successo con il trading online è imparare a ragionare in termini di probabilità. Nonostante non sia possibile prevedere con esattezza l’andamento dei mercati, è possibile con queste competenze ipotizzare che un'azione acquisterà o perderà valore. Come molte scuole di pensiero consigliano, però, è necessario valutare sempre attentamente i bilanci delle aziende di cui si vogliono acquistare titoli. Per questo motivo è fondamentale anche acquisire la capacità di saper leggere i bilanci finanziari ed estrarne le informazioni più significative al fine di un investimento.

Infine, è consigliabile iniziare seguendo le strategie dei più esperti in materia e, soprattutto, non lasciarsi prendere dall'ansia. Il trading online, infatti, è una possibilità di guadagno solo per coloro che possiedono nervi d'acciaio e una buona capacità di gestire lo stress. Infine, occorre sempre avere una strategia da seguire, un piano che racchiuda tutti gli obiettivi che si vogliono raggiungere. 

Rischi del trading online
Il trading è, purtroppo, soggetto a dei rischi che spesso chi decide di investire tramite il trading online sottovaluta. Molto spesso sulla rete il trading online viene pubblicizzato come un metodo veloce per guadagnare e diventare il nuovo “Wolf of Wall Street”, la verità però è che bisogna investire con molta prudenza senza lasciarsi sfuggire il controllo della situazione.

Un rischio in cui si può incorrere, se non si è adeguatamente informati, è quello di affidarsi a dei broker non autorizzati o, peggio ancora, poco corretti. Se questo dovesse accadere, purtroppo, la possibilità di perdere parte del capitale investito è quasi inevitabile.
Bisogna, poi, tenere sempre i piedi ben saldi al terreno, ricordandosi che il trading online non è un gioco.



Articolo di Tecnologia & Internet / Commenti