Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza: appello alla solidarietà

14:57:8 3811 stampa questo articolo
Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza - fondato da Padre Pio da PietrelcinaOspedale Casa Sollievo della Sofferenza - fondato da Padre Pio da Pietrelcina

ilQuaderno.it supporta l'Ospedale fondato da Padre Pio da Pietrelcina, invitando a sostenere la missione di cura e umanità effettuando una donazione.

Casa Sollievo della Sofferenza, l'ospedale fondato da San Pio da Pietrelcina, celebra il suo sessantottesimo anniversario e rinnova l’appello alla comunità per sostenere la sua missione di cura e umanità. Fondato e inaugurato il 5 maggio 1956 a San Giovanni Rotondo, l’ospedale continua a operare secondo la visione e gli insegnamenti del suo fondatore, offrendo assistenza medica con umanità e dedizione.

Una storia di speranza e cura

Il 5 maggio segna una data importante per la Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza: il sessantottesimo anniversario dell’ospedale. In questa occasione, la Fondazione lancia una campagna di sensibilizzazione per sottolineare l’importanza della missione dell’ospedale e per rafforzare il sostegno della comunità. Questo appello è volto a coinvolgere sia la comunità locale sia quella nazionale, evidenziando il ruolo cruciale che l’ospedale svolge nel fornire cure di alta qualità ai pazienti più bisognosi.

La Missione della Fondazione

Casa Sollievo della Sofferenza è nata con l'obiettivo di fornire assistenza medica e religiosa ai bisognosi, grazie alla visione e al carisma di San Pio da Pietrelcina. Riconosciuto dal Ministero della Salute come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) nelle aree di Oncologia, Neurologia e Diagnostica, l'ospedale si distingue per la qualità delle sue prestazioni e per l’umanità con cui tratta i pazienti.

Campagna di sensibilizzazione

La campagna di sensibilizzazione, avviata il 5 maggio, mira a raccogliere fondi per il supporto delle attività dell'ospedale. Questo sostegno non solo valorizza l’importanza della missione dell’ospedale, ma anche l’impegno della comunità nel sostenere chi è più vulnerabile. La Fondazione invita tutti a contribuire per continuare a offrire cure eccellenti e compassionevoli.

L'Ospedale e la sua struttura

Situato vicino al Convento dei Frati Cappuccini dove visse e morì San Pio da Pietrelcina, l’ospedale copre un’area di circa 100.000 metri quadrati. Comprende il corpo monumentale con la facciata rivestita in pietra bianca, il Poliambulatorio “Giovanni Paolo II” e il Centro di Ricerca ISBREMIT. Inoltre, l'ospedale gestisce i centri dialisi di Manfredonia, Rodi Garganico e Vieste, e l’Istituto Casa Sollievo della Sofferenza - Mendel di Roma, una struttura dedicata alla ricerca scientifica acquisita nel 1998.

Impegno nella Ricerca

Oltre a svolgere attività cliniche e assistenziali, Casa Sollievo della Sofferenza è attivamente coinvolta nella ricerca clinica, in particolare nel settore della genetica e delle malattie eredo-familiari. Questo impegno è stato ampliato nel 2012 per includere “Malattie genetiche, terapie innovative e medicina rigenerativa”. L’ospedale collabora strettamente con il Ministero della Salute e con i principali poli di ricerca italiani ed europei.

Un Invito alla solidarietà

Nel celebrare questo importante anniversario, Casa Sollievo della Sofferenza rinnova l’invito a tutta la comunità a sostenere la sua missione di cura e umanità. Ogni contributo è prezioso per continuare a offrire cure eccellenti e per mantenere viva la visione di San Pio da Pietrelcina.

Sostieni Casa Sollievo della Sofferenza: un piccolo gesto può fare una grande differenza.

Questo articolo è stato scritto per sensibilizzare e informare la comunità riguardo la missione e le attività di Casa Sollievo della Sofferenza. Per ulteriori dettagli e per fare una donazione, visitate il sito ufficiale della Fondazione.

Per effettuare una donazione alla Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza segui questo link: https://donate.operapadrepio.it/dona-ora



Articolo di Salute / Commenti