Fortore: Polemica tra Comunità Montana e operai. Spina: 'Attacchi immeritati'

9:15:21 2935 stampa questo articolo

Sulle questioni sollevate da un gruppo di operai forestali della Comunità Montana del Fortore inerenti le problematiche del settore, che sono state evidenziate con lettere ed esposti, si sono registrate le reazioni di buona parte degli Amministratori dei Comuni dell’ente montano.
Il Presidente del Consiglio Generale della Comunità Montana del Fortore, Giovanni Ricciardi, ha stigmatizzato il contenuto di una lettera-esposto sottoscritta da un gruppo di operai, affermando che: “Il tentativo di individuare nei dirigenti, attraverso reiterati ricorsi diffamatori, i capri espiratori dei gravi disagi in cui versa la Comunità Montana del Fortore è dannoso, in primis, agli operai stessi e di riflesso all’Ente. Chi non conosce l’argomento e il compromesso equilibrio finanziario in cui versa l’Ente Montano, a seguito di una politica Regionale poco chiara e indecisa per l’intero settore forestale, con i ricorsi e denunce, tenta di rendere sempre più precario un settore già di per se poco stabile.
Sull’argomento si è registrata, altresì, la presa di posizione del Vice-Sindaco di Foiano Valfortore, Giuseppe Ruggiero, il quale ha inteso rivolgersi ad un legale di fiducia per tutelare la correttezza del proprio operato rispetto a tentativi di calunnie e diffamazioni.
Lo stesso Presidente dell’ente fortorino, Zaccaria Spina, è intervenuto nella polemica, sottolineando che “Fa male e provoca disappunto e dispiacere essere bersagli di attacchi non meritati da una parte seppur minoritaria di operai, soprattutto se si considerano l’impegno, le energie, lo spirito di abnegazione e l’assunzione di responsabilità da parte di amministratori e dirigenti nell’affrontare la drammatica situazione della forestazione, che è comune a tutti i forestali della Regione Campania. È ancor più grave - conclude Spina - l’utilizzo di notizie false, inesatte a scopi istigatori e diffamatori. Una polemica che non porta vantaggio a nessuno, anzi, al contrario, risulta pregiudizievole per tutti, con conseguenze particolarmente nefaste per l’organizzazione del settore”.

commenti presenti 1 » LEGGI


Articolo di Fortore / Commenti