Genova, l'ultima tragedia in una lunga serie di crolli

Il crollo di ponte Morandi fa purtroppo parte di una lunga serie di disastri, avvenuti in tutto il mondo.

Era il 9 marzo 2017 quando un ponte su un'autostrada nei pressi di Ancona crollava- A perdere la vita, una coppia sposata, Emidio Diomede e Antonella Viviani di 61 e 55 anni, L'Italia si era appena ripresa da un altro colpo del genere. Meno di sei mesi prima, lo stesso dramma si era consumato tra Milano e Lecco, dove perde la vita un uomo. Ad aggravare le polemiche, il fatto che l'agenzia incaricata aveva chiesto la chiusura di quel tratto autostradale.

Ma gli incidenti non si fermano all'Italia o all'Unione europea. Nel marzo 2018, anche a Miami si registra un crollo. La struttura non era ancora aperta al pubblico e si trovava anche sopra un'autostrada. Sei persone perdono la vita. Nel mese di gennaio, un altro crollo era¨ avvenuto in Colombia su un ponte a 65 km da Bogotà. La struttura cede mentre un gruppo di operai sta compiendo dei lavori di manutenzione. Muoiono in dieci, ma il bilancio avrebbe potuto essere ben peggiore, dal momento che la maggior parte dei lavoratori era in pausa.

Ancora in Sud America. Nel 2014, il Brasile ospita la Coppa del mondo di calcio. Ed è proprio nel bel mezzo dei mondiali che una parte di una rampa in costruzione crolla a Belo Horizonte. Due persone vengono uccise. Ma è in Portogallo che accade il peggio, il 4 marzo 2001 a Entre-os-Rios. Un vecchio ponte di metallo, inaugurato nel 1887, crollò al passaggio di un autobus e di due automobili. I morti alla fine saranno cinquantanove


11:36:42 2593 stampa questo articolo