Gigi D'Alessio manda in visibilio Tocco Caudio: l'artista partenopeo incanta i suoi fan

13:4:13 6710 stampa questo articolo
GigiDAlessio in concerto a Tocco Caudio GigiDAlessio in concerto a Tocco Caudio

In una Piazza Municipio gremitissima, Gigi D'Alessio regala spettacolo ed emozioni ai suoi fan.

In occasione dei festeggiamenti dei SS.Cosma e Damiano, a Tocco Caudio si è tenuto l’attesissimo concerto di Gigi D’Alessio. Il comune di Tocco, paesino di circa 1500 abitanti, situato ai piedi del Monte Taburno, non è nuovo ad eventi di grande richiamo, avendo già ospitato artisti del calibro di Fiorella Mannoia, Albano e Francesco De Gregori. In effetti, quello di D’Alessio è un ritorno. L’ultima esibizione dell’ artista partenopeo c’è stata ben 18 anni fa.

La direzione artistica di tutta la manifestazione è stata affidata a Tonino Fusco, in arte Gitano, noto per aver partecipato anche ad alcuni  Festival di Sanremo. Comunque, alle 22, puntualissimo come un orologio svizzero, Gigi è salito sul palco, mandando in visibilio una Piazza Municipio letteralmente gremita. La serata ha messo in mostra un D’Alessio in grande forma e con una vocalità inconfondibile. Gigi, attraverso i suoi maggiori successi, come Non dirgli mai, Non mollare mai e tanti altri, ha ripercorso 25 anni di carriera, fino ad arrivare al suo ultimo lavoro, intitolato 24 -02 -1967; uscito in occasione del suo 50 esimo compleanno.

Di questo ultimo lavoro discografico, Gigi ha riproposto alcune canzoni come La prima stella, una vera e propria dedica alla madre scomparsa, alla quale Gigi avrebbe voluto raccontare tante cose. E’ stato, senza dubbio, uno dei momenti più toccanti della serata. D’Alessio è stato accompagnato da una band di altissimo livello.

Ad affiancare Gigi, sul palco c’erano Alfredo Golino alla batteria (noto per aver collaborato con artisti del calibro di Mina, Celentano, Renato Zero, Raf, De Gregori, Antonella Ruggero, Eugenio Finardi, Fiorello, Gianluca Grignani, Elisa e Ramazzotti), Giorgio Savarese e Lorenzo Maffia alle tastiere, Roberto D’Aquino al basso, Pippo Seno e Maurizio Fiordiliso alle chitarre.Una serata, possiamo scommeterci, che Tocco non dimenticherà facilmente.

Claudio Donato



Articolo di Musica / Commenti