I 5 Stelle snobbano l'incontro con i Parlamentari, Vittoria Principe (#avantidonne): "Rappresentanti virtuali"

15:3:0 962 stampa questo articolo
Vittoria PrincipeVittoria Principe

Vittoria Principe condivide lo spirito dell’incontro programmato a Palazzo Mosti su tematiche emergenziali cittadine, voluta dal Sindaco Mastella che ha visto la partecipazione di solo una parte dei parlamentari sanniti.

All'incontro, voluto dal sindaco di Benevento Clemente Mastella, hanno partecipato la Senatrice Lonardo, l’onorevole Umberto del Basso De Caro e il Consigliere Regionale Mino Mortaruolo. Scopo dell’incontro è stato quello di unire le forze politiche presenti sul territorio in modo sinergico, al di là delle appartenenze politiche. Si è parlato principalmente di edilizia scolastica, ponte San Nicola, depurazione. Temi di grande attualità in città.

Proprio per questo, sottolinea Vittoria Principe, l’assenza dei 5 stelle è risultata ancor più incomprensibile. "Evitare il confronto e il dibattito non è mai cosa giusta e logica - aggiunge - Nella fase elettorale sono stati tutti bravissimi nel coniugare i temi più sentiti dei cittadini, hanno raccolto i voti, sono stati eletti e poi scomparsi al momento di affrontarli. E’ cosa alquanto risaputa che i 5 stelle sono guerrieri da tastiera, che si sono sempre contraddistinti per commenti inutili sui social o attraverso comunicati stampi. Mai un confronto costruttivo. Eppure nelle proteste di questi giorni per il Ponte San Nicola e la questione scuole molti cittadini che hanno protestato hanno votato proprio i 5 stelle, ed ecco come sono stati ripagati".

"Anche dell’attività a Palazzo Mosti non vi è traccia - incalza Vittoria Principe - i 5 stelle erano quelli che dovevano rivoltare il comune, aprirlo come una scatoletta, applicare al massimo il concetto di trasparenza amministrativa, tutte fandonie elettorali. Un vuoto spaventoso. Uniche dichiarazione registrate nell’ultimo periodo da un consigliere pentastellato, l’apertura dei bagni pubblici e l’unificazione di due commissioni consiliari. Tutto qua. E tutte le promesse prima delle elezioni che fine hanno fatto? Da comuni cittadini, catapultati nelle alte sfere della politica nazionale stanno dimostrando tutta la propria inconsistenza e il proprio disinteresse per la comunità che li ha elevati a loro rappresentanti. Alle prossime elezioni cittadini riflettete bene, meglio la concretezza che il virtuale". 



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti