I Valzer di Strauss eseguiti dall'Orchestra da Camera dell'Accademia di Santa Sofia incantano il pubblico

9:53:46 986 stampa questo articolo
Concerto Accademia di Santa SofiaConcerto Accademia di Santa Sofia

Non poteva esserci miglior esordio per l'Orchestra da Camera stabile dell'Accademia di Santa Sofia di Benevento. Nello splendido scenario della Basilica di San Bartolomeo, strapiena di pubblico, c’è stato l’avvio della stagione concertistica triennale, diretta dal maestro Filippo Zigante.

Il giorno dopo l’esibizione al teatro Diana di Napoli, si è ripetuta la magia con il concerto “I Valzer della famiglia Strauss”. Dopo i brevi interventi di saluto, da parte del presidente Salvatore Palladino, del presidente degli "Amici dell'Accademia", Maria Buonaguro. del consulente artistico Marcella Parziale e di Antonio Orafo, componente del Cda della Gesesa, a cui la serata era dedicata, si è entrati nel mondo delle armonie musicali della dinastia Strauss. Zigante ha contestualizzato il periodo storico e la nascita delle composizioni proposte.

L'Orchestra è stata composta da Violini I: Mario Serino, Giuseppe Navelli, Alessia Avagliano e Francesco Norelli; violini II: Valentina Del Re, Emanuele Procaccini ed Alina Taslavan; viole: Francesco Solombrino ed Antonio Mastroianni; violoncelli: Gianluca Giganti ed Alfredo Pirone; contrabasso: Gianluigi Pennino; harmonium: Debora Capitanio e pianoforte: Antonello Maio.Un’ora di concerto, il primo dell’anno, conclusosi sulle note della celebre “Sul bel Danubio blu”. Applausi scroscianti e convinti per il gruppo cameristico di qualità, che tornerà presto ad esibirsi.



Articolo di Musica / Commenti