Il Polo Oncologico San Pio potenzia la Diagnostica per Immagini

17:0:17 2663 stampa questo articolo
Risonanza MagneticaRisonanza Magnetica

La Commissione Health Technology Assessment (HTA) della Regione Campania, deputata alla valutazione delle tecnologie sanitarie, ha approvato lacquisto da parte dellA.O. San Pio di unulteriore Risonanza Magnetica, in sostituzione di quella in uso e risalente al 2004.

L'Azienda Ospedaliera  potrà quindi deliberare già la prossima settimana l'acquisto definitivo dell'apparecchiatura mediante adesione all'accordo quadro di Consip.  Conseguentemente, si darà inizio ai lavori di installazione della risonanza, garantendo la continuità del servizio. Il potenziamento della Diagnostica per Immagini, che viene a premiare unaccurata e lungimirante azione programmatoria, va di pari passo con lassunzione di sei nuovi medici radiologi dalla graduatoria del relativo concorso, concluso in tempi rapidi, con la finalità di garantire il contemporaneo apporto di nuove risorse umane e strumentali in grado di supportare le attività di diagnosi, già allavanguardia nel principale nosocomio sannita, e di abbattere ulteriormente le liste di attesa.

La Diagnostica per Immagini contribuisce in maniera determinante alla diagnosti precoce delle malattie anche di tipo oncologico; pertanto, lA.O. San Pio, in quanto Polo Oncologico, ha investito e sta investendo moltissimo in innovazione tecnologica sulle grandi apparecchiature ed il potenziamento riguarderà sia lOspedale G. Rummo di Benevento quanto il Presidio Ospedaliero SantAlfonso Maria de Liguori di SantAgata de Goti.

Già a novembre 2018 un vecchio dispositivo, acquistato circa sette anni orsono, è stato rimpiazzato da un nuovo Mammografo digitale con Tomosintesi, che consentirà una più precoce diagnosi dei tumori alla mammella, grazie appunto alla tecnica della Tomosintesi. La settimana scorsa è stata ordinata una moderna TC di PS, molto più performante e veloce, in sostituzione di quella istallata circa 10 anni fa: i lavori di messa in opera inizieranno nel mese di aprile per concludersi a fine maggio.

A fine giugno si concluderanno i lavori per listallazione di una speciale Risonanza Magnetica, questa seconda denominata big bore, già ordinata, che consentirà di trattare anche i pazienti obesi. L'impegno dell'Azienda non termina qui. Infatti, la prossima settimana al Ministero della Salute a Roma sarà presentato, e si spera nel più breve tempo approvato, il piano di finanziamento richiesto dallA.O. San Pio per complessivi circa 10 milioni di euro per la realizzazione di una ultramoderna Medicina Nucleare, assente nella strutture pubbliche della provincia di Benevento, e per lacquisto di un secondo acceleratore lineare e la realizzazione del relativo Bunker, così da garantire la continuità assistenziale presso la stessa struttura in caso di guasto del primo acceleratore già in uso, oltre che ad abbattere ulteriormente le liste di attesa.



Articolo di Salute / Commenti