Ilaria Salis a processo senza catene a Budapest. Il giudice rivela l'indirizzo dei domiciliari

18:24:0 1199 stampa questo articolo
Ilaria Salis (fotogramma)Ilaria Salis (fotogramma)

Ilaria Salis è comparsa in aula senza le catene e il guinzaglio delle prime udienze. Una delle vittime della presunta aggressione non la riconosce. Mossa shock del giudice che rivela l'indirizzo dove l'imputata è da giovedì agli arresti domiciliari, tra lo sconcerto dei difensori e del padre dell'italiana, preoccupati per i pericoli alla sua incolumità.

Budapest – Ilaria Salis, la giovane italiana accusata di aggressione in Ungheria, è comparsa in aula senza le catene e il guinzaglio che avevano contrassegnato le sue prime apparizioni processuali. Questo cambiamento ha segnato un momento cruciale nel processo che tiene col fiato sospeso l’opinione pubblica.

Durante l'udienza, uno degli elementi più sorprendenti è stato il mancato riconoscimento da parte di una delle vittime della presunta aggressione. Questo dettaglio potrebbe rivelarsi fondamentale per la difesa, che sta cercando di dimostrare l’innocenza di Salis.

La giornata di ieri, però, sarà ricordata soprattutto per la mossa inaspettata del giudice. In un gesto che ha lasciato tutti di stucco, il magistrato ha reso pubblico l'indirizzo dove Ilaria Salis sta scontando gli arresti domiciliari dal giovedì precedente. Questa decisione ha immediatamente scatenato un’ondata di preoccupazione tra i difensori della giovane e il padre, presenti in aula, che temono per la sua sicurezza.

La divulgazione dell’indirizzo ha sollevato gravi preoccupazioni riguardo alla protezione di Salis, soprattutto in considerazione della tensione e dell’attenzione mediatica che circonda il caso. Il team legale della difesa ha già annunciato che intraprenderà azioni immediate per garantire la sicurezza dell’imputata e chiedere chiarimenti sulle motivazioni dietro a una simile decisione del giudice.

Il processo proseguirà nelle prossime settimane, e si attende con ansia di vedere quali sviluppi ulteriori emergeranno. Nel frattempo, la comunità italiana a Budapest e l’intera nazione seguono con attenzione le sorti di Ilaria Salis, tra speranze di giustizia e timori per la sua incolumità.



Articolo di Cronaca Nazionale / Commenti