Imbriani saluta il Benevento: 'Non me la sento di andare avanti senza Martinez'

15:24:37 3549 stampa questo articolo

NOSTRO SERVIZIO - Non è ancora ufficiale il ritorno di Gianni Simonelli alla guida del Benevento. Il tecnico di Saviano è arrivato oggi nell'hotel dove è in ritiro la squadra in vista del derby di coppa di mercoledì con l'Avellino, per avere un colloquio con l'allenatore in seconda (suo vice storico) Sossio Perfetto. Non dovrebbero esserci problemi visto che Simonelli è ancora sotto contratto con il Benevento ma, da professionista serio, lo scafato allenatore vuol prima rendersi conto dell'organico a disposizione e di come può intervenire per sbloccare la squadra giallorossa. In attesa della disponibilità completa di Simonelli è tempo di saluti in casa giallorossa: ieri le dimissioni di Jorge Martinez ed oggi, ai microfoni di "Mai stati lì" in onda su Radio Città, il congedo di Carmelo Imbriani: "La mia carriera è intrecciata a quella di Martinez - ha specificato Imbriani in un passaggio della lunga intervista - sono legato a lui profondamente, è un rapporto umano bellissimo che va oltre il calcio. Ho una voglia matta di tornare ad allenare ma non me la sento di andare avanti da solo e dunque spero che a breve torneremo a lavorare insieme". Imbriani ha anche provato a capire cosa è andato storto: "Gli errori ci sono stati, questo è evidente, perchè una squadra che mira in alto e che perde quattro gare su sette ha sbagliato. Non credo che la squadra non ha creduto alla nostra tipologia di gioco, devo ancora capire cosa è successo e non lo posso dire perchè sono via dallo spogliatoio da tre mesi, difficile in queste condizioni avere una risposta sincera e pertinente". Resta il rammarico di non aver potuto operare come desiderato e progettato ad inizio anno: "Purtroppo le mie vicissitudini personali hanno influito oltremodo in questa situazione. Martinez e la squadra hanno sofferto la mia assenza ed io non ho potuto far altro che seguirli da lontano: è andata com'è andata". Simonelli o no, Imbriani ha ringraziato più volte i tifosi per gli attestati di stima nei suoi confronti augurando alla squadra di mostrare il reale valore: "Per fortuna del Benevento il campionato è ancora tutto da giocare. I ragazzi dimostreranno il loro enorme potenziale".



Articolo di / Commenti