In vista di Crotone - Benevento, Bucchi: "Giocano un buon calcio e hanno qualità. Mi aspetto una bella gara"

13:27:15 2288 stampa questo articolo

Quella con il Crotone sarà una gara interessante che per il Benevento costituirà un buon banco di prova in vista dei playoff

"Contro il Crotone non vorrei rivedere gli ultimi dieci minuti disputati nel primo tempo con il Cosenza, perché  è la conseguenza di un atteggiamento che spesso è stato un po' il nostro tallone di Achille. Quando ci siamo sentiti forti,  siamo poi diventati deboli.  Se decidiamo gestire la gara rimettiamo in gioco gli avversari. Non voglio rivedere quei dieci minuti, ma dal punto di vista dell’atteggiamento".

"Chi non giocherà è solo per evitare rischi inutili. Bisogna valutare Del Pinto  - prosegue Bucchi - che ha ancora un dolore al malleolo. Nell' ultima gara col Brescia dovrebbe recuperare. Antei non si è alleanto con continuità e non sarà della partita. E’ importante chiudere il campionato nel migliore dei modi. Se devo arrivare terzo per demeriti altrui, allora preferisco finire quinto".

Contro il Crotone - quindi - il tecnico del Benevento si aspetta una partita piacevole: "Stanno esprimendo il proprio valore. E’ una squadra forte e troveremo uno stadio caldo, mi aspetto una bella partita. Nelle prossime gare cercheremo di dare spazio a chi ha giocato meno. Tutti ci stanno mettendo impegno. Non dobbiamo avere nessun rammarico e mettere nel cassetto quello che è accaduto in passato. Bisogna pensare a quanto di buono stiamo facendo adesso".

"Giocatori come Armenteros devono essere lasciati liberi e non ingabbiati. L’essere ‘selvaggi’ è proprio la loro forza. Vokic ha delle grandi qualità e sono convinto che sentiremo parlare di lui. Coda, per noi, resta un giocatore importante e imprescindibile".



Articolo di Calcio / Commenti