Inchiesta Arpac: l'assessore De Lorenzo plaude e annuncia una conferenza

10:33:48 3720 stampa questo articolo

L'assessore comunale di Benevento, Giuseppe De Lorenzo, plaude all'iniziatia giudiziaria in corso della Procura della Repubblica di Napoli sull'Arpac che ha visto l'emissione di alcuni provvedimenti cautelari e interdittivi anche a carico di alcuni importanti esponenti politici, amministratori pubblici e imprenditori locali.  "Quanto si sta verificando in queste ore nella nostra città a seguito di una ordinanza della Procura della Repubblica di Napoli - scrive De Lorenzo -, senza verun dubbio, fa credere, malgrado il credo popolare, ancora in una giustizia scevra da condizionamenti.

Per me rappresenta la conclusione di una lotta portata avanti, con certosina fermezza, confortato, mentre ...si cercava di colpirmi quale professionista, dalla sola certezza di aver avuto, sempre ed in ogni circostanza, le mani pulite.

Ho vissuto sette mesi da incubo, circondato da una solitudine assordante, trovando conforto solo nel quotidiano operato della Procura della Repoubblica di Napoli e dell'Arma dei Carabinieri di Caserta. Come nel 2003, quando, sempre i ben noti rappresentanti (politici, NDR), cercarono, in ultimo non riuscendoci, di cedere il mio posto... (ad altri, NDR), anche oggi, ho fronteggiato da solo, e ne sono fiero, tutte le angherie politiche. ...Sono distrutto, ma, in un mondo di compromessi, ho dimostrato di avere la schiena ritta.

In questo momento, rivolgo, da subito, un pubblico ringraziamento al procuratore della Repubblica di Napoli, Giovandomenico Lepore e, segnatamente, al sostituto, Francesco Curcio. Un sentito grazie vada al Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Caserta. A questi uomini che onorano la divisa la mia gratitudine. A Giovanni Civitillo, Francesco Papale, Antonello Tedesco, carabinieri che fanno ancora sperare nello Stato, malgrado i tempi in cui siamo malauguratamente costretti a vivere, il mio grazie.

Sì, attraverso loro, ho finalmente trovato lo Stato, quello Stato che, oggi, mi ha difeso. Il mio attuale vissuto deve fungere da esempio e spingere chi subisce soprusi a lottare per la difesa dei propri diritti. Tra qualche giorno, nel corso di una conferenza stampa, avrò modo di esporre tutte le terribili tappe di... una vicenda i cui autori, sicuri di essere intoccabili, anche con l'ausilo delle intercettazioni, sono stati smascherati...



Articolo di / Commenti