Incidente d'auto all'estero, come ottenere il risarcimento?

11:39:2 8856 stampa questo articolo
IncidenteIncidente

Le vacanze sono alle porte e in molti partiranno con la propria auto. Ma in caso di incidente d’auto all’estero? Ecco come muoversi per il risarcimento

Nel malaugurato caso in cui ti dovesse capitare di rimanere coinvolto in un incidente d’auto all’estero durante le vacanze è meglio essere preparati. Prima di partire, la primissima cosa che devi fare è capire se non sia il caso di stipulare qualche copertura aggiuntiva ala tua polizza solo per il periodo della vacanza. Per informarti sulle proposte delle varie compagnie puoi usare SuperMoney e la sua scheda informativa su Quixa, Linear, Direct Line e molti altri operatori del settore assicurativo.

Come seconda cosa devi capire se la tua meta fa parte dei Paesi in cui devi munirti della Carta Verde per poter essere in regola con la copertura Rc auto. Se così fosse, dovrai richiederla per tempo alla tua compagnia: alcune la rilasciano gratuitamente, altre dietro un piccolissimo contributo (meno di 3€).

Carta Verde: in quali Paesi obbligatoria?
La Carta Verde non serve nella maggior parte di Paesi Europei. Vediamo nel dettaglio quando è obbligatoria e quando invece no.
Serve: Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Russia, Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina. 

Non serve: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Regno Unito, Repubblica Slovacca, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria.

Incidente all’interno del sistema Carta Verde
Se rimani coinvolto in un incidente d’auto all’estero in un Paese facente parte del sistema Carta Verde per ottenere il risarcimento che ti spetta ti basterà rivolgerti al rappresentante che l’assicuratore straniero ha nominato in Italia. Non c’è fretta, potrai farlo anche quando sarai tornato dalla tua vacanza.

Ogni compagnia assicurativa in Europa è obbligata per Legge a nominare un rappresentante per ogni Paese dell’UE diverso da quello in cui è situata la sua sede legale. Se vuoi conoscere il rappresentante di una determinata compagnia assicurativa estera devi presentare richiesta al Centro Informazioni della compagnia, utilizzando il Modello A disponibile sul sito della CONSAP, l’organismo di indennizzo italiano.

Questo, ovviamente, nel caso in cui l’altro guidatore coinvolto nell’incidente d’auto all’estero sia regolarmente assicurato. Se invece a causare il sinistro è un’auto fantasma, ovvero senza una polizza auto valida, dovrai rivolgerti direttamente alla CONSAP, che si occuperà di tutte le pratiche per la richiesta di risarcimento.

Incidente fuori dal sistema Carta Verde
Se il Paese estero nel quale si è verificato l’incidente non aderisce al sistema Carta Verde devi rivolgerti all’Ufficio Centrale Italiano (UCI), per via telefonica al numero 02 349681, oppure recarti di persona presso i loro sportelli situati in Corso Sempione 39, Milano. In entrambi i casi potrai spiegare ai loro esperti la situazione e chiedere istruzioni sul comportamento da tenere.



Articolo di Guide al Risparmio / Commenti