Inquinamento, Roma e Milano nella Top 30: Sarajevo la peggiore al mondo

17:0:56 4076 stampa questo articolo
Inquinamento urbanoInquinamento urbano

La Capitale e il capoluogo lombardo registrano livelli di smog preoccupanti.

La qualità dell'aria nelle città italiane è ancora un problema da affrontare. Roma e Milano, in particolare, si trovano nella Top 30 delle città con aria non salubre al mondo.

Secondo i dati del sito specializzato IQAir, la Capitale si piazza al 21esimo posto, con un indice AQI pari a 134, che indica una qualità dell'aria "Non salutare per soggetti particolarmente sensibili". Milano, invece, si trova al 23esimo posto, con un indice AQI di 127.

La situazione è ancora più grave a Sarajevo, la capitale della Bosnia Erzegovina, che si conferma la città più inquinata al mondo. L'indice AQI ha raggiunto il livello di 360, che indica una qualità dell'aria "Pericolosa per tutti".

Le autorità di Sarajevo hanno invitato i cittadini a restare a casa e a evitare di svolgere attività all'aperto. L'inquinamento atmosferico, infatti, può avere gravi conseguenze sulla salute, soprattutto per i bambini, gli anziani e le persone con patologie respiratorie.

Le cause dell'inquinamento

Le cause dell'inquinamento atmosferico sono molteplici e includono le emissioni dei veicoli a motore, le centrali termoelettriche, le industrie e l'agricoltura.

Per migliorare la qualità dell'aria nelle città, è necessario ridurre le emissioni di queste fonti. A tal fine, è necessario investire in energie rinnovabili, promuovere l'uso dei mezzi pubblici e della mobilità sostenibile, e migliorare l'efficienza energetica delle industrie.

Le azioni delle istituzioni

Le istituzioni italiane stanno adottando misure per ridurre l'inquinamento atmosferico. Il Governo ha varato il Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima (PNIEC), che prevede una serie di obiettivi per ridurre le emissioni di gas serra.

Le Regioni e i Comuni, inoltre, stanno adottando misure a livello locale, come l'introduzione di zone a traffico limitato e la promozione della mobilità sostenibile.

Tuttavia, è necessario un impegno maggiore da parte di tutti, istituzioni e cittadini, per risolvere il problema dell'inquinamento atmosferico.



Articolo di Ambiente / Commenti