Interazione macchina-uomo: lotta o cooperazione? Se ne discute all'Unisannio

17:48:29 656 stampa questo articolo
Unisannio - Foto tratta da FacebookUnisannio - Foto tratta da Facebook

La partecipazione al seminario è gratuita e prevede per gli ingegneri iscritti all’Ordine il riconoscimento di 2 CFP.

“Interazione macchina-uomo: lotta o cooperazione?” è il tema dell’incontro che si svolgerà martedì 8 gennaio alle ore 17 presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio. Il percorso di approfondimento sull’analisi dei risvolti etici e deontologici legati alle nuove frontiere tecnologiche dell’ingegneria dell’informazione viene proposto dall’Ordine degli Ingegneri di Benevento e dall’Ordine degli Ingegneri di Avellino, in collaborazione con il laboratorio di formazione al bene comune CIVES della diocesi di Benevento e con il Dipartimento di Ingegneria dell’ateneo sannita.

L’appello agli “uomini liberi e forti” fu il manifesto, ispirato da don Luigi Sturzo, con cui agli inizi del XX secolo si sollecitava una trasposizione nel mondo sociale e politico dei principi etici della dottrina sociale della Chiesa cattolica. In un’accezione più ampia, il percorso formativo “Ingegneri liberi e forti” intende interrogarsi sul se e quanto, oggi e nel prossimo futuro, le moderne tecnologie dell’Ingegneria dell’Informazione consentano ai professionisti del settore di esprimersi “liberi e forti” in scelte professionali coerenti con principi etici.

Sono previsti i saluti di Giuseppe Di Gioia, referente commissione ICT Ordine degli Ingegneri di Benevento e le testimonianze di Riccardo Natale di Mosaico Monitoraggio Integrato srl, Diego Castiello di Beta80 group, di Luca Piedimonte di RINA Consulting - Centro Sviluppo Materiali spa. Relazionerà Luigi Glielmo ordinario di Automatica all’Università del Sannio. Modera Ettore Rossi, coordinatore CIVES.



Articolo di Incontri e convegni / Commenti