Alimentazione e Sport, concluso il convengo all'IPSAR Le Streghe

12:14:34 3262 stampa questo articolo
Ipsar Le StregheIpsar Le Streghe

Se è vero l'adagio latino "mens sana in corpore sano", non si può fare a meno di considerare, oggi, la necessità di un ulteriore connubio: quello tra alimentazione e sport. Il tema è stato appunto al centro di un convegno presso l'Istituto IPSAR Le Streghe di Benevento.

Il convegno, svoltosi venerdì 13 nell'aula magna dell’IPSAR Le Streghe di Benevento, ha affrontato la tematica con la presenza di atleti e di una biologa nutrizionista. Nella pratica dell'attività sportiva, sia a livello professionale, sia a livello amatoriale, è molto importante adottare una corretta alimentazione differente nelle varie discipline sportive dal punto di vista dei fabbisogni nutrizionali.

Il confronto con gli atleti Davide Fragnito, capitano della nazionale Under 21 di rugby, Massimo Cioffi dell’accademia nazionale di rugby e la biologa nutrizionista dottoressa Sara Meola è stato apprezzato dai circa 100 studenti presenti che, con domande pertinenti sull’argomento, hanno dato vita ad un dibattito vivace ed interessante.

I due atleti hanno raccontato la loro esperienza, le loro abitudini alimentari, dalla colazione al pasto pre e posto gara. La dottoressa Meola ha sottolineando l’importanza dell’utilizzo di integratori energetici - nelle gare di endurance - necessari al ripristino delle riserve spese durante la competizione, sotto controllo di figure professionali.

Il convegno è stato organizzato dal professor Giacomo Verdicchio che ha introdotto. Il dirigente professor Luigi Mottola, ha salutato i ragazzi incentivandoli ad applicare i sani principi e le regole dello sport alla loro vita professionale futura. All'incontro hanno partecipato anche i docenti Micco, Vigliotti, Del Giacco e Rossetti, con le classi terza quarta e quinta con cui la tematica è stata già affrontata nel corso dell'anno scolastico.



Articolo di Scuola / Commenti