Borsa di studio "Mario Liverini", al via la quinta edizione

12:1:11 837 stampa questo articolo
Borsa di studio Mario LiveriniBorsa di studio Mario Liverini

Giovedì la prova per i 181 studenti che si sfideranno a colpi di logica e matematica.

Sono 181 gli studenti che hanno aderito alla quinta edizione della Borsa di Studio "Mario Liverini". Giovedì 14 marzo, alle ore 15.00, la cornice della Club House Grand Hotel di Telese Terme (Bn) accoglierà i ragazzi che giungeranno da tutte le province della Campania per l'attesa prova di logica e matematica. Provenienti da 91 scuole secondarie di primo grado, afferenti a 60 Istituti Comprensivi, (compreso l'IC di Telese Terme) gli allievi metteranno alla prova le proprie competenze e talento nelle due ore di prova. Come sempre saranno sette i quesiti di logica matematica creativa tra i quali potranno scegliere i sei da risolvere. Ancora una volta prove calate sul territorio. Quest'anno attenzione puntata su "Sannio Falanghina - Città del Vino 2019", sulla Telesia Half Marathon, la Reggia di Caserta, Capua, il Vesuvio e ci sarà anche un quesito sulla "pausa caffè".

"Posso essere compiaciuta dei nostri alunni dell'IC - dichiara il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo di Telese Terme e Solopaca, Rosa Pellegrino - che quest'anno si sono preparati nel migliore dei modi, seguiti dalla docente di matematica Luisa Flagiello. Una preparazione che sostiene la tesi di quello che è un concorso che stimola i ragazzi a dare il meglio di sé e premia le eccellenze matematiche, la creatività e l'inventiva. Un ringraziamento, a questo proposito, all'impegno e alla fantasia dell'autore dei testi, il professor Luigi Boscaino, coadiuvato dalla professoressa Agata Mazzarella. Adesso, siamo in attesa dell'arrivo dei ragazzi".

L'impegno maggiore è quello riservato alle ultime fasi dell'organizzazione per l'accoglienza e lo svolgimento della gara. Molte delle scuole che hanno aderito sono alla loro prima partecipazione e questo dato, insieme ai numeri in costante crescita, confermano le potenzialità di un evento regionale sempre più pronto a proiettarsi su scala nazionale (l'anno scorso hanno partecipato 140 studenti). La Borsa di Studio, istituita dall'Istituto comprensivo di Telese Terme-Solopaca e dalla Mangimi Liverini Spa, con il patrocinio del MIUR, coincide nella sua edizione 2019 con i cinquant'anni di attività della Liverini Spa che sostiene questa bella iniziativa dall'ampio respiro culturale che coniuga competenze, creatività e territorio. La coincidenza è evidenziata anche nell'elaborazione del logo di quest'anno, a cura dell'ufficio marketing dell'azienda, all'insegna del pi greco. L'originalità del concorso passa anche attraverso il logo elaborato per ogni edizione. E non solo.

"Nel corso della prova di questa edizione - sottolinea Filippo Liverini, presidente della Liverini Spa - ci sarà la consegna ad ogni partecipante del libro "Tutti in festa con pi greco" di Anna Cerasoli e di un portachiavi con il simbolo del pi greco, proprio perché la prova si svolgerà nella giornata mondiale del pi greco. Anna Cerasoli sarà quindi presente alla cerimonia di premiazione del prossimo 4 maggio, giorno in cui si celebrerà la festa vera e propria della matematica. Siamo pronti ad accogliere i ragazzi e i loro genitori nella location della Club House e nel verde parco del Grand Hotel, in attesa della festa finale che si terrà la mattina della premiazione. Con questa quinta edizione confermiamo definitivamente il trend di crescita che attesta la borsa di studio a livello regionale". 

A vigilare ci sarà come sempre l'apposita commissione e non mancheranno le diverse presenze istituzionali per il benvenuto ai giovani partecipanti.
La Borsa di Studio è ormai divenuta un'efficace operazione culturale. A questo proposito particolarmente interessante diviene anche la presenza dell'autrice Anna Cerasoli il prossimo 4 maggio. La Cerasoli dopo la laurea in matematica e un periodo di ricerca al Cnr, ha insegnato nella scuola secondaria. Da anni si dedica alla divulgazione della matematica per ragazzi in forma narrativa, riscuotendo ampio successo.



Articolo di Scuola / Commenti