Master Erasmus Mundus DYCLAM. Dalla Federico II in visita al Sannio - FOTO

14:59:45 898 stampa questo articolo
Master Erasmus Mundus Master Erasmus Mundus

Assieme agli studenti del master internazionale Dyclam, partecipano al seminario itinerante anche alcuni studenti del quinto anno del corso di Ingegneria.  

Questa mattina, un bus riservato agli studenti della Facoltà di Ingegneria si è mosso dalla città di Napoli verso il Sannio. Gli studenti, hanno raggiunto le provincie di Caserta e Benevento alla scoperta delle eccellenze e delle bellezze delle meraviglie offerte dalle aree interne della Regione Campania.

Il programma, articolato in cinque tappe, è stato ideato per avvicinare gli studenti del Master Erasmus Mundus DYCLAM alla ricchezza di risorse naturali e di cultura materiale dei territori interni. Queste le soste nel corso della giornata: a Ruviano(CE) per fare malte di calce insieme ai mastri muratori, a San Potito Sannitico (CE) per vedere le strutture a cupola realizzate dall'arch. Fabrizio Carola recentemente scomparso, a Telese Terme per scoprire l'uso dell'acqua termale, a Cerreto Sannita per capire i criteri di costruzione di un'antica città antisismica, infine a Castelvenere per visitare un territorio vitivinicolo e comprenderne la filiera produttiva.

“I partecipanti alla ricca e variegata passeggiata culturale sono studenti con borse di studio europee, già laureati e talvolta professionisti in varie discipline, provenienti da 13 paesi del mondo e che frequentano per due anni corsi e stage in Europa per ottenere il diploma finale DYCLAM ‘Dynamics of Cultural Landscapes and heritage Management’. Si tratta di una formazione universitaria esclusivamente europea, originale e unica nel mondo sia per l'approccio globale sia per i metodi applicati ai problemi internazionali attuali di sviluppo e di gestione durevole dei territori, per e tramite la valorizzazione del patrimonio e del paesaggio culturale”, ha spiegato la professoressa Marina Fumo coordinatrice del Master.

Questa escursione nel Sannio, in zone poco note ai flussi internazionali, segue quella della settimana scorsa in Val d'Orcia e Cinque Terre e precede quella in Costa d'Amalfi e Cilento. Questi famosi paesaggi culturali UNESCO potranno così essere messi a confronto con un contesto culturale meno noto, ma ricco di interesse storico, paesaggistico e di potenzialità.

Il professore Carmine Covelli, docente presso il Master federiciano e consigliere comunale a Telese Terme, si dice orgoglioso di poter mostrare al ‘mondo’ le ricchezze del Sannio. “L’obiettivo formativo – ha detto – è educare lo sguardo dei giovani alla varietà economica e produttiva, alle culture locali del fare che nei secoli hanno prodotto innovazione nella tradizione, nel rispetto delle vocazioni e delle caratteristiche naturali dei territori. Il Master rappresenta un’importante occasione per fare sinergia tra Istituzioni fondamentali: l’Università degli Studi e gli Enti Locali”.

Assieme agli studenti del master internazionale Dyclam, partecipano al seminario itinerante anche alcuni studenti del quinto anno del corso di Ingegneria Edile, nell'ottica di offrire un'opportunità di relazione e confronto a questi giovani destinati a proseguire le proprie strade in direzioni molto diverse e lontane, ma con uno sguardo di pari ampiezza.



Articolo di Università, Ricerca / Commenti