Nobel: un orgoglio per l'Italia e il mondo della ricerca chiede più aiuti

Dopo 62 anni il premio Nobel viene consegnato ad un italiano che ha svolto la maggior parte del lavoro in Italia. Grande festa per il riconoscimento andata al fisico Giorgio Parisi. La comunità scientifica e il mondo della ricerca lanciano un monito: servono più aiuti concreti.

Nobel Fisica, Parisi: "Premio importante per lotta a cambiamenti climatici"

"Sono stato molto contento sia per me che per i miei collaboratori e in generale per tutto il campo di ricerca in cui ho lavorato tantissimo in questi anni". Lo ha detto il Premio Nobel per la Fisica Giorgio Parisi, arrivando all'Accademia dei Lincei di cui è Vicepresidente. "E' l'idea di studiare sistemi che in natura sono complessi, c'è stato anche in qualche modo un interesse per la climatologia, però devo confessarvi che ancora non ho avuto modo di leggere le motivazioni complesse", scherza il professore. "Io penso che tutto il premio sia importante proprio per il fatto che i cambiamenti climatici sono una minaccia enorme per l'umanità ed è estremamente importante che i governi agiscano e in maniera più risoluta possibile", ha concluso. .Video di Camilla Romana Bruno

 


13:38:1 2806 stampa questo articolo


  • Covid e mercato del lavoro: nel 2022 si perderanno 52 milioni di posti
  • Anna Frank: 78 anni dopo, scoperto il nome della persona che la tradì
  • Omaggio del Parlamento europeo al suo presidente David Sassoli
  • Pizza: 5 consigli per ottenere a casa un risultato perfetto
  • Giornata mondiale della pizza. Come riconoscere la vera "napoletana"
  • Ira no vax in Italia e in Europa. Ecco dove sabato si è manifestato contro il vaccino
  • Napoli. Un grand canyon di tufo: degrado e abbandono nell'Albergo dei poveri
  • Palermo. Arrestata infermiera: simulava la vaccinazione senza praticarla in cambio di soldi
  • Napoli. Flop protesta: i No vax non riempiono la piazza
  • Covid: nuove restrizioni in Italia. In Francia superati i 90mila contagi
  • Perugia. In macchina per i tamponi: impressionanti le immagini dal drone delle lunghissime file al drive in
  • Covid. Nuovo decreto del Governo: mascherine all'aperto e Super Green Pass per bar e palestre
  • Napoli. "Da docente e da mamma sono contenta dei vaccini in classe"
  • Omicron. Allarme del Centro europeo prevenzione malattie: "La vaccinazione non basta"
  • Le tradizioni di Babbo Natale nei vari paesi del mondo
  • Napoli. A Pompei i robot restauratori del futuro (prossimo)
  • Covid. UE: "Sì al contrasto, ma non si ostacoli la circolazione tra gli stati membri"
  • Napoli. Le lezioni di napoletano di Siani a Diletta Leotta
  • Italia in sciopero contro le scelte di Draghi
  • Nanni Moretti a Napoli per i 30 anni di un cinema di Bagnoli: "Berlusconi al Quirinale, scherziamo?"
  • DOC. Il viaggio del Milite ignoto nei filmati del 1921
  • Tumore al colon. Prevenzione: niente fumo e alcol, più cibi sani e movimento
  • MPS: UniCredit si sfila, il MEF studia soluzioni alternative
  • Maltempo. Sicilia: frane sui binari, danni e allagamenti a Scordia