La Bra.Ti Formazione SG Volley si regala Giovanna Bernardi

12:0:48 426 stampa questo articolo
Giovanna BernardiGiovanna Bernardi

La forte atleta avellinese torna nella società con la quale ha conquistato tante promozioni.

Grande colpo di mercato della Bra.Ti Formazione SG Volley che ha ufficializzato l’acquisto della forte ed esperte universale Giovanna Bernardi**che ritornerà a giocare con la casacca bianco rossa sangiorgese con la quale tanti successi ha conquistato negli anni passati. Un acquisto fortemente voluto sia dallo staff tecnico che dal Presidente Mauro Camerlengo che si è prodigato in prima persona per “convincere” la Bernardi a tornare in terra sannita.

”Sono tornata a casa – queste le prime parole del neo acquisto sangiorgese . Sono contentissima di questa scelta. Quando si e’ presentata l’opportunità di tornare a giocare con la Bra.Ti Formazione SG Volleynon potevo dire di no, nonostante le tante difficoltà del momento. Questa per me è ed è stata la mia seconda casa e a questa Società mi legano alcuni dei ricordi più belli della mia carriera pallavolistica. La stima che nutro verso il Presidente Camerlengo e coach Pericolo è straordinaria. Con Raffaella poi c’è un legame speciale. Abbiamo giocato insieme per diversi anni vincendo tantissime battaglie e questi sono vincoli che non si spezzano nemmeno dopo 100 anni. I successi ottenuti con lei dei vari campionati di C e B saranno per sempre ricordi indelebili nella mia mente. Torno in questo che reputo un grande club, dove organizzazione e professionalità rasentano la perfezione. La società sta costruendo qualcosa di veramente interessante per tornare in una realtà che secondo me le appartiene, ovvero la B2 nazionale. Mi butto a capofitto in questa nuova avventura, con la passione che mi ha sempre contraddistinto. Questa sarà anche una stagione speciale per me e tutta la Società per i motivi che sicuramente tutti conoscete. Ci sarà un angelo che ci accompagnerà in ogni partita. Spero di dare un valido contributo per il raggiungimento degli obiettivi prefissati e magari di essere da guida per qualche ragazzina più giovane che si sta affacciando in prima squadra”.



Articolo di Pallavolo / Commenti