La camera ardente per il vice brigadiere Rega

Un fiume di gente, stretta nell'alveo che conduce alla cappella di piazza Monte di Pietà a Roma. Il temporale non li fa tracimare altrove: aspettano, composti, di poter dare l'ultimo saluto al vice brigadiere Mario Cerciello Rega , ucciso due notti fa con undici coltellate.

La camera ardente è stata allestita a pochi passi dalla caserma dei Carabinieri di piazza Farnese dove da anni Rega prestava servizio. Ieri il giudice per le indagini preliminari ha convalidato il fermo dei due giovani statunitensi accusati di concorso in omicidio e tentata estorsione. Elder Finnegan Lee e Christian Gabriel Natale Hjort hanno confessato il delitto dopo un lungo interrogatorio in caserma: il primo ha ammesso di essere l'autore materiale dell'omicidio. La foto che ritrae uno dei due presunti responsabili dell'uccisione ammanettato e bendato ha fatto il giro del mondo.

L'immagine è circolata prima in chat e poi online, scatenando le polemiche. Sulla vicenda l'Arma ha avviato un'indagine interna mentre la la Procura di Roma è in attesa di un'informativa in relazione alla foto, prima di aprire un fascicolo d'indagine per una presunta violazione dei diritti dell'accusato. Nel frattempo, proseguono anche le indagini dei Carabinieri sull'uomo che avrebbe venduto ai due californiani aspirina, spacciandola per droga, e che avrebbe contattato il 112 nel tentativo di recuperare lo zaino che i giovani gli avevano rubato. Secondo l'autopsia, Cerciello Rega è deceduto a causa della forte emorragia. Sul luogo del delitto un tappeto di fiori e messaggi per il vice brigadiere.


13:7:20 5658 stampa questo articolo


  • Meteo. Le previsioni meteorologiche di oggi 25 aprile
  • Via Crucis per pace in Ucraina. Polemiche per la scelta di Papa Francesco
  • Agricoltura. Perché la guerra in Ucraina ha gravi conseguenze sulla produzione agricola mondiale
  • Venezia. Ad "Homo Faber" in mostra i mestieri e le creazioni dell'artigianato
  • Verona. Si conclude "Vinitaly", tornata in presenza: numeri da record per il vino italiano
  • Giornata internazionale dei Baci
  • Dove si butta? Dallo scontrino al cartone della pizza: 5 errori da evitare
  • Napoli. Cosa resta del Parco dello sport di Bagnoli costato 37 milioni: rovi, ruderi e rifiuti
  • Sorpresa amara, le uova di cioccolato Kinder ritirate in Europa. Salvo il mercato italiano
  • Guerra in Ucraina. Da Kiev a Roma: la storia di Alisa, talento della danza classica
  • Internet. Cos'è un attacco informatico?
  • Come spiegare la guerra ai bambini
  • Ucraina. Nuova condanna del Papa della guerra 'bestiale e sacrilega'
  • La primavera è la stagione più felice: è scientificamente provato
  • Guerra in Ucraina. Bambini ucraini accolti a scuola nel napoletano
  • Roma. Pene ridotte agli assassini del carabiniere Cerciello Rega
  • Roma. Evasione fiscale e riciclaggio: confiscati 120 immobili a un imprenditore della logistica
  • Guerra in Ucraina. Gran parte dei leader dell'Unione europea hanno incontrato Zelensky
  • Bologna. Poliziotto salva un uomo che rischia di essere travolto dal treno nella Stazione centrale
  • Crisi energetica. Draghi: "Stanziati 16 miliardi e ridotto l'Iva al 5% sul consumo del gas"
  • Jury Chechi contro Kuliak: "La Z sul petto gesto incommentabile. Aiuterò le persone a lasciare l'Ucraina"
  • 8 marzo Giornata Internazionale della donna
  • Bellezza. I miti sulla doppia detersione a cui smettere di credere
  • 8 marzo. Intervista a Maria Rosaria Renzi, figlia dell'inventore della torta Mimosa