LXX Premio Strega. Con "La scuola cattolica" trionfa Edoardo Albinati

14:15:42 3938 stampa questo articolo
Edoardo AlbinatiEdoardo Albinati

Il Premio Strega ha compiuto settant'anni e dopo la presentazione sannita dei 12 semifinalisti, ieri sera a Roma nell'Auditorium Parco della Musica, è stato proclamato il vincitore dell'edizione 2016, Edoardo Albinati. 

Si è svolto nella nuova cornice dell’Auditorium Parco della Musica la cerimonia di proclamazione del vincitore del LXX Premio Strega. Al termine dello scrutinio dei 395 voti espressi (pari all’85,86% degli aventi diritto al voto; 319 voti online e 76 cartacei) il presidente di seggio Nicola Lagioia, vincitore del Premio Strega 2015, e Tullio De Mauro, presidente della Fondazione Bellonci, hanno proclamato vincitore: La scuola cattolica (Rizzoli) di Edoardo Albinati, con voti 143.

L’autore ha ricevuto da Giuseppe D’Avino, amministratore delegato di Strega Alberti Benevento, il premio di 5.000 euro e la classica bottiglia formato magnum di Liquore Strega.

Gli altri libri finalisti hanno totalizzato i seguenti voti: L’uomo del futuro (Mondadori) di Eraldo Affinati, voti 92, Se avessero (Garzanti) di Vittorio Sermonti, voti 89, Il cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax) di Giordano Meacci, voti 46, La femmina nuda (La nave di Teseo) di Elena Stancanelli, voti 25.

L’esito della votazione è emerso dalle preferenze espresse dai 400 Amici della Domenica, il corpo votante storico del premio, ai quali si aggiungono i voti di 40 lettori forti selezionati dalle librerie indipendenti associate all’ALI e i 20 voti collettivi provenienti da scuole, università e Istituti Italiani di Cultura all’estero, per un totale di 460 aventi diritto.

Le preferenze dei voti collettivi sono state così espresse: i comitati italiani e stranieri della Società Dante Alighieri (Roma, Benevento, Malaga, Principato di Monaco, Rostov, Skopje, Tunisi) hanno votato per Edoardo Albinati; la Karl Franzens-Universität di Graz ha votato per Eraldo Affinati; gli Istituti Italiani di Cultura hanno votato: Eraldo Affinati (Atene, Il Cairo, Graz); Edoardo Albinati (Amburgo, Jakarta, Los Angeles, San Paolo, Stoccolma, Washington); Giordano Meacci(Helsinki, Montreal, Strasburgo, Tel Aviv, Zagabria); Vittorio Sermonti (Tirana, Tokyo); Elena Stancanelli (Madrid, Vilnius).

Nel corso della serata sono state premiate Michelle Graziani (Orvieto, Terni), Adele Aloise(Roma) e Rosanna Calò (Corato, Bari), le giovanissime autrici dei tre migliori racconti selezionati per il Premio Scriviamoci, promosso dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. Hanno consegnato le tre targhe SIAE Romano Montroni, Presidente del Centro per il libro e la lettura, e Andrea Purgatori, componente del Consiglio di Gestione SIAE.

L’autore vincitore del Premio Strega 2016 questa sera alle 21.30 incontra il pubblico di Cervo in occasione della serata finale di Cervo ti Strega e sarà intervistato da Roberto Vecchioni.

Link di approfondimento

www.premiostrega.it



Articolo di Letteratura / Commenti