Milano e Napoli sempre piu' vicine con Frecciarossa 1000

17:23:9 25100 stampa questo articolo
Frecciarossa 1000Frecciarossa 1000

Il collegamento ferroviario Milano-Napoli è sempre più rapido.

Napoli e Milano in poco più di 4 ore. E' il tempo che impiega il nuovo treno superveloce di Trenitalia, il Frecciarossa 1000. Il nuovo treno di ultima generazione può raggiungere sulla tratta la velocità di 350km/h ed è dotato di una tecnologia all'avanguardia per quanto riguarda la sicurezza e i servizi di bordo. Frecciarossa 1000 sostituisce il suo predecessore Frecciarossa 500, che sarà progressivamente impiegato su altre tratte, consentendo così un miglioramento complessivo dell'offerta di Trenitalia.

Questa ulteriore riduzione dei tempi di percorrenza della Milano-Napoli attesta gli sforzi compiuti da FSI per migliorare la rete ferroviaria italiana. Come rivela GoEuro, l'Alta velocità del nostro paese è tra le migliori al mondo. Il portale di viaggi ha realizzato infatti una classifica mondiale dei treni AV e il quadro che ne emerge è tutt'altro che negativo. In questa speciale graduatoria il nostro paese si posiziona all'ottavo posto, subito dietro alla Germania e davanti all'Austria. Secondo i dati raccolti da GoEuro, l'Alta velocità copre il 7,91% del totale della rete nazionale italiana: meglio della Germania (4,75%) e della Francia (6,79%). D'altra parte, dal punto di vista degli investimenti per il futuro, il gap rispetto ad altri paesi è notevole. L'Italia ha in progetto un'espansione della rete di appena 346km, molti meno di quelli previsti dalla Francia (4500km) e dalla Spagna (2700km).

Mentre per quanto riguarda i prezzi dei biglietti il Bel Paese si posiziona bene. Viaggiare su un treno ad Alta velocità sul territorio italiano costa 0,15 euro al chilometro, decisamente meno rispetto alla Francia e alla Germania (0,19 euro), alla Cina (0,22 euro) e al Giappone (0,2 euro).
Il Frecciarossa 1000 regge inoltre il confronto con i rivali stranieri: con una velocità massima di 400km, il nuovo treno italiano è più veloce del tedesco ICE e poco più “lento” dello spagnolo AVE.

La Milano-Roma-Napoli è proprio una delle tratte che permettono di sfruttare maggiormente le capacità del nuovo convoglio targato Trenitalia. Il tutto a beneficio dei sempre più numerosi pendolari che per lavoro sono costretti a spostarsi di frequente tra le tre città.

Questo treno che unisce l'Italia da Nord a Sud offre vantaggi sia in termini di servizi che in termini di prezzi. L'orario invernale di Trenitalia (valido dal lunedì al venerdì fino al 30 giugno 2016) propone 26 corse da Milano a Napoli (di cui 9 effettuate dal Frecciarossa 1000) e 27 corse da Napoli a Milano (di cui 10 operate dal nuovo treno superveloce). La prima corsa da Milano parte alle 6:08, mentre l'ultima lascia la stazione Centrale alle 19:30. Da Napoli Centrale il primo treno parte alle 6:10 e l'ultima corsa alle 18:40. Insomma l'offerta a disposizione è ampia e conferma il recente successo del trasporto ferroviario rispetto ad altri mezzi come i voli nazionali low cost: gli italiani che scelgono di viaggiare in treno aumentano di pari passo con l'implementazione della rete nazionale. 



Articolo di Motori / Commenti