Miwa Energia. De Martino lancia la sfida al Parete: "Siamo carichi e arrabbiati"

14:33:23 2028 stampa questo articolo
De MartinoDe Martino

Il play: “A Marigliano poco aggressivi? Il coach ha ragione, vedrete una Miwa diversa".

Può succedere che una sconfitta, ancor più di un successo, riesca a compattare uno spogliatoio e a proiettarlo verso nuovi orizzonti. I casi dello sport sono diversi e a questi sperano di aggiungerne presto un altro gli atleti della Miwa Energia Cestistica Benevento. A sentire le parole di Giuliano De Martino, playmaker sannita, sembrerebbe proprio che la rabbia dopo la sfida persa a Marigliano sia un sentimento che ha unito tutti i componenti di squadra e staff: “Abbiamo giocato male, difeso in maniera troppo blanda, mostrato poca aggressività in attacco. Dopo quella partita ci siamo imposti di premere il tasto reset e ripartire”, ha detto a pochi giorni dalla sfida casalinga con Parete, in programma domenica alle ore 18 al PalaParente.

Il play ha recitato il “mea culpa” a nome di tuttala squadra, confermando di fatto quelle che erano state le impressioni a caldo di coach Annecchiarico: “Ha ragione, c’è davvero poco da obiettare. Se vogliamo recitare un ruolo da protagonisti in questo campionato dobbiamo rimboccarci le maniche e dare un’accelerata a quel percorso che ci siamo proposti di mettere in piedi. Sarebbe un delitto, con questo roster, non credere di poter raggiungere qualcosa di importante. La società è sempre presente, ci mostra una vicinanza unica nel suo genere, dobbiamo ripagarla”.

Contro Parete sembra proprio che le attenuanti non esistano: “Non è un voler essere presuntuosi, ma non deve esistere nessun altro risultato al di fuori della vittoria. Se finora abbiamo dato il 100% e non è bastato, vuol dire che dobbiamo dare il 150. Non abbiamo nessun dubbio su come approcciare la partita, siamo carichi e motivati per fare bene. Sappiamo che loro sono una squadra solida, più che altro perché il gruppo è stato per gran parte riconfermato. Noi dalla nostra avremo una cornice di pubblico sicuramente bellissima. Contro Venafro siamo rimasti stupiti del numero di persone presenti sugli spalti, speriamo siano sempre di più, ma a questo dobbiamo contribuire noi a suon di prestazioni. L’avvio è stato difficile, ma il campionato è lungo e sapremo come rifarci. A partire proprio da domenica”.



Articolo di Basket / Commenti