Miwa, Greco: “Niente cali di tensione, dimostriamo il nostro grande valore”

12:38:38 528 stampa questo articolo
Greco, MiwaGreco, Miwa

Domenica sfida in trasferta contro la Pallacanestro Trinità.

La splendida vittoria contro il Basket Forio dà lo slancio alla Miwa Energia per affrontare l’ostico impegno di Sala Consilina, dove ad attendere gli uomini di Annecchiarico ci saranno i padroni di casa della Pallacanestro Trinità. Il play Pasquale Greco, uno dei migliori nell’ultima uscita di campionato, ha messo nel mirino il match in programma domenica alle ore 19 invitando tutti alla calma: “E’ una sfida decisamente importante, su un campo difficile e contro un avversario che in casa sa essere molto pericoloso. Non dovremo sottovalutare le insidie di una trasferta non proprio agevole rispetto alle altre, so che ci sarà un bel pubblico ma non dovremo farci condizionare dal fattore ambientale perché i due punti hanno un’importanza vitale per noi in questo momento”.

All’andata la Miwa al PalaParente andò incontro a qualche difficoltà di troppo: “Nei primi due quarti subimmo un po’ il loro gioco, poi dal terzo in avanti riuscimmo a vincere grazie a una buona difesa. Ricordo una gara combattuta, ma noi da allora siamo cambiati tanto. Il mercato ha allungato il nostro roster consentendoci di cambiare stile da un momento all’altro della partita. In particolar modo l’arrivo di Desiato mi ha liberato da compiti di impostazione, ora sono più libero di attaccare gli spazi. Siamo una squadra completa in tutti i reparti, era importante raggiungere questo tipo di alchimia”.

Da scongiurare, in vista del match di Sala Consilina, l’incubo relativo ai cali di tensione: “Uno dei nostri punti deboli è stato proprio questo. In casa spesso abbiamo fatto bene, poi fuori casa ci disuniamo e non riusciamo a superare le difficoltà. Dobbiamo capire che non c’è alcuna differenza, che siamo una buonissima squadra e che possiamo esserlo al cento per cento anche lontano da Benevento. Una volta superato questo ostacolo potremo toglierci grandi soddisfazioni”.



Articolo di Basket / Commenti