Napoli. Rubano i macchinari sequestrati per continuare a produrre false "Hogan": 15 denunce

16:55:4 3139 stampa questo articolo
Guardia di Finanza di Napoli, scoperta fabbrica di Hogan falseGuardia di Finanza di Napoli, scoperta fabbrica di Hogan false

Scoperte 2 fabbriche clandestine dedite alla produzione ed al confezionamento di false “hogan”. 15 responsabili denunciati.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha intensificato i servizi tesi al contrasto del fenomeno della contraffazione di brevetti e marchi registrati.  In tale contesto, i Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Napoli, a seguito di indagini, hanno scoperto due opifici clandestini di produzione in serie e di confezionamento di calzature riproducenti il noto marchio “Hogan” , sequestrando 35 macchinari di ultima generazione, 450 paia di calzature unitamente a 133.000 pezzi tra tomaie, suole, etichette, scatole e semilavorati vari che avrebbero consentito la produzione di decine di migliaia di calz ature.

I baschi verdi, dopo giorni di appostamenti e pedinamenti, hanno individuato la sede di una struttura, organizzata per gestire l’intera catena di lavorazione delle tomaie e delle suole in gomma, passando per l’assemblaggio, fino all’ultima zione del prodotto con l’apposizione, mediante cliché contraffatti, del marchio “Hogan”. In tal modo, gli imprenditorii ottenevano scarpe identiche alle originali da immettere sul mercato “parallelo” provocando concorrenza sleale, danni economici per l’azienda titolare del marchio e, soprattutto, danni ai consumatori.

Le indagini hanno seguito gli sviluppi di un furto, ad opera di ignoti, dei costosi macchinari sequestrati nell’ambito delle attività eseguite nel primo opificio: dopo approfondite investigazioni, infatti, i finanzieri sono riuscitio a rintracciare i ladri, riorganizzatisi in altre e località ma sempre dediti alla contraffazione con gli stessi macchinari già oggetto di sequestro.

Al termine del servizio, 15 persone, tutte esperte nel settore manifatturiero, sono state denunciate alla magistratura per il reato di contraffazione.



Articolo di Napoli / Commenti