Nel mirino delle Commissione Europea i siti porno Pornhub, Stripchat e Xvideos per contenuti illegali

10:0:12 1717 stampa questo articolo
InternetInternet

Regole rigide per la rimozione, una mossa decisa contro la diffusione di materiale Illegale.

La Commissione europea ha preso di mira tre noti siti di video pornografici, Pornhub, Stripchat e XVideos, etichettandoli come "grandi piattaforme digitali". Questa classificazione comporterà per loro l'obbligo di seguire regole più severe sulla rimozione dei contenuti illegali online, rappresentando un passo deciso contro la diffusione di materiale vietato.

La decisione della Commissione europea riflette un crescente impegno nel contrastare la presenza di contenuti illegali su piattaforme online di ampia diffusione. Pornhub, Stripchat e XVideos sono stati identificati come attori significativi in questo contesto e sono ora chiamati a implementare misure più stringenti per garantire la rimozione tempestiva di materiali illeciti.

La designazione di queste piattaforme come "grandi" sottolinea la responsabilità estesa che hanno nei confronti dei contenuti pubblicati dai loro utenti. La Commissione europea sta spingendo per un maggiore controllo e coordinamento tra queste piattaforme e le autorità competenti, al fine di garantire un ambiente online più sicuro e conforme alle normative.

È importante notare che questa mossa non riguarda solo la pornografia, ma è parte di un più ampio sforzo per contrastare la diffusione di contenuti illegali e dannosi su internet. Le regole più severe sulla rimozione mirano a colpire in particolare contenuti come abusi sessuali, violenza o materiale che coinvolge minori, mettendo in primo piano la protezione dei più vulnerabili online.

La decisione della Commissione europea segna un momento significativo nella regolamentazione delle grandi piattaforme digitali, evidenziando la necessità di un controllo più rigoroso per garantire un ambiente online sicuro e conforme alle leggi. Resta da vedere come queste piattaforme risponderanno a queste nuove regole e come ciò influenzerà il panorama dell'industria dei contenuti per adulti online in Europa.



Articolo di Tecnologia & Internet / Commenti