Occupazioni abusive, tavolo in Prefettura ma Mastella e' assente

12:26:50 1148 stampa questo articolo
MlcMlc

L’MlC in sit-in davanti la Prefettura torna a chiedere anagrafe delle utenze e discussione seria sul problema abitativo.

Si erano dati appuntamento questa mattina davanti la Prefettura di Benevento, in occasione della riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza incentrato sulle occupazioni abusive delle abitazioni, gli attivisti del Movimento di Lotta per la Casa. A richiedere la riunione era stato il sindaco del capoluogo sannita, Clemente Mastella che però sembrerebbe essere fuori città.

Tutto era cominciato con la morte del professor Lorenzo Vessichelli. La sua abitazione, infatti, era stata occupata a poche ore dalla scomparsa, una notizia che in città aveva destato sconcerto e commenti. Il primo cittadino in merito alle ‘occupazioni abusive’ disse: “Esiste in città – ha dichiarato il sindaco – un infarto sociale che presenta punte di esasperazione e si connota aspro e complicato. Questo fenomeno produce, però, anche forme di illegalità diffuse e non più sopportabili”.

“Il sindaco ha gridato all’allarme e convocato un tavolo in Prefettura – ha commentato Cosimo Maio portavoce dell’MlC – ma non si è presentato. Naturalmente stamani non si parlerà più del problema casa”. Poi la provocazione: “Viene dire, speriamo occupino altre case di personaggi noti di questa città così si inizierà a parlare seriamente del problema. Si grida all’allarme ma poi vengono disertati i tavoli, ci sembra una presa in giro”.

Poi Maio conclude: “Diciamo da anni che c’è bisogno di una seria anagrafe delle utenze, c’è bisogno di capire chi vive nelle case popolari, c’è bisogno di valutare i requisiti di occupa oggi le case popolari sia debita che indebita per capire chi realmente ha bisogno dell’alloggio e chi no”. 



Articolo di Attualità / Commenti