Oleifici Mataluni: Al via i tirocini formativi per i talenti del digitale

9:2:58 7560 stampa questo articolo

Giovani, creativi e nativi di internet è il profilo degli studenti universitari che avranno la possibilità di svolgere un tirocinio formativo nell’Area Digital degli Oleifici Mataluni di Montesarchio. Dopo aver aderito al progetto “Io merito…un’opportunità”, ideato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Benevento, in collaborazione con la Facoltà di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università degli Studi del Sannio, gli Oleifici Mataluni accoglieranno in azienda 5 giovani laureandi dell’Ateneo sannita che avranno l’opportunità di analizzare ed ideare progetti social destinati ad aumentare il grado di interattività delle pagine facebook di Olio Dante e Olio Condisano. E’ già tempo, dunque, di lasciarsi alle spalle i banchi di scuola e di passare dietro alla scrivania per Anna Maria De Stefano, Consiglia Sebastianelli e Dario Sistini, iscritti alla Facoltà di Scienze Economiche e Aziendali indirizzo Manageriale che hanno partecipato al corso di Social Media Marketing curato da Giuliana Saccà, Docente di Marketing Territoriale. Recentemente, i tre universitari si sono classificati al secondo posto in occasione del ‘XXIV Premio Marketing Edizione 2012’, competizione organizzata dalla Società Italiana di Marketing che ogni anno si rivolge ai laureandi in Economia per valutare i migliori piani marketing su casi aziendali reali. Sempre nell’ambito della nuova strategia comunicativa dedicata a social network e web 2.0, gli Oleifici Mataluni affiancheranno gli stagisti Antonello D’Avino ed Ester Porciello, laureandi del Corso in Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Benevento indirizzo Aziendale e Donatella Zampelli, iscritta al Master in Comunicazione Multimediale dell’Enogastronomia dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e del Gambero Rosso. “L’obiettivo – ha spiegato Vincenzo Mataluni, Amministratore Delegato degli Oleifici Mataluni - è di istituzionalizzare il rapporto tra mondo universitario ed economico, finalizzato a creare opportunità concrete per studenti meritevoli e a formare nuove professionalità nel campo digitale. I giovani rappresentano la nostra prima risorsa. Basti pensare che la media di età in azienda è di 29 anni su circa 200 dipendenti, scendendo fino a 26 anni se ci riferiamo solo agli uffici. I social network – ha concluso Mataluni - sono decisivi per ringiovanire il nostro target, interagire con i consumatori e condividere i nostri valori in rete, creando una vera e propria comunità virtuale attraverso nuovi linguaggi e strumenti innovativi che solo i nativi digitali sanno intercettare e interpretare”.



Articolo di / Commenti