Parco Matese, Maglione (M5S): “Moratoria contro eolico selvaggio, i comuni facciano pressing sulla Regione”

15:28:19 1011 stampa questo articolo
Pale eolichePale eoliche

“La salvaguardia di questi luoghi va di pari passo con il tentativo di tutelare un’area del Sannio dallo spopolamento”.

“L’installazione di ulteriori impianti eolici nel Parco regionale del Matese è un problema che va affrontato nell’immediato e non quando sarà diventato insormontabile. Per questo motivo, vogliamo rilanciare l’invito espresso nel corso della sua visita nel Sannio, dal ministro per l’ambiente Sergio Costa, affinché la Regione Campania adotti una moratoria per limitare l’impatto delle pale eoliche sul territorio”, così il deputato Pasquale Maglione portavoce del Movimento 5 Stelle intervenuto su tema dell'eolico selvaggio. .

“Il comune di Morcone - prosegue Maglione - ha recentemente adottato una delibera di giunta in cui - ricordate le straordinarie emergenze ambientali e paesaggistiche poste a fondamento della costituzione del Parco Nazionale del Matese - si appella alla Regione Campania affinché ponga in atto una moratoria che consenta agli amministratori di adottare le necessarie norme di salvaguardia a protezione del Parco. Ciò detto, invitiamo tutti i comuni interessati dalla problematica ad adottare lo stesso provvedimento e a fare pressing sul governo regionale, notoriamente poco attento alle problematiche delle aree interne”.

“La salvaguardia di questi luoghi - conclude il portavoce M5S - va di pari passo con il tentativo di tutelare un’area del Sannio dallo spopolamento (ahinoi progressivo e costante) e con la missione di rilanciare il territorio proprio a partire dalle risorse paesaggistiche. L’energia eolica è una risorsa a patto però che venga utilizzata in armonia con le esigenze dei luoghi e che sia frutto di una pianificazione energetica del territorio, pianificazione che la Regione Campania non è stata ancora capace di realizzare”.



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti