Airola. Bando di gara per l'Econido

9:57:43 1421 stampa questo articolo
Asilo nido, foto di repertorioAsilo nido, foto di repertorio

Asilo nido, c'è il bando di gara. L'Ente comunale di Airola annuncia l'imminente pubblicazione dell'avviso avente ad oggetto l'affidamento dei lavori di realizzazione dell'econido presso il Parco Lorenzo.

Palazzo Montevergine ha ottenuto l'ammissione a finanziamento del progetto che prevede, appunto, la realizzazione della struttura destinata ai 0-36 mesi con relativa riqualificazione delle aree verdi. La somma messa a disposizione dell'Amministrazione Napoletano, a valere su fondi regionali Por Fesr 2014/2020, è pari a 700.000 euro.

L’area interessata dalla progettualità, già di proprietà comunale, è prossima a 2.000 metri quadri. Il nuovo edificio, nel dettaglio, si estenderà su 575 metri quadri nelle immediate adiacenze della “Materna”. Saranno 62 i piccoli destinati ad essere accolti suddivisi, per aree e sezioni, tra lattanti, semidivezzi e divezzi. Efficientamento energetico, abbattimento delle barriere architettoniche, rispetto della normativa sismica: queste alcune delle peculiarità del nascente riferimento che, tra gli altri, consterà di ambienti per gli educatori ed i genitori, una saletta medica e locali igienici suddivisi per sesso oltre quelli per i disabili. Poi vi sarà un'area destinata ad attività comuni (psico-motorie, proiezioni, teatro) ed ulteriori per il gioco, il pranzo, il riposo, la cura della persona, il gioco esterno e, cosa non affatto trascurabile – con tanto di cucina - la preparazione dei cibi in loco.

Piena soddisfazione da parte di Giulia Abbate, assessore competente per quel che riguarda l'aspetto delle misure sovracomunali e del reperimento dei relativi fondi.

“Esprimo gratitudine – così la già consigliere regionale – all'indirizzo dell'Ente campano, elargitore delle risorse, che ci fornisce questa importante possibilità di sviluppo per il nostro territorio”.

“Con l'eco nido - così, invece, il sindaco Michele Napoletano che si associa al pensiero di Abbate – completeremo, estendendola alla fascia 0-36 mesi, l'offerta scolastica. Un'offerta completa e variegata che dalle Primarie abbraccia la Secondaria di primo e di secondo grado. Completiamo una filiera scolastica che, si ricorda – conclude Napoletano – offre servizi, oltre ai percorsi classico, scientifico e professionale, quali quello del liceo musicale o “Moda”. Airola sempre più riferimento per l'Istruzione e per l'offerta didattica, una ricchezza che, come indotto, ricade su tutta la Comunità”.

Il progetto econido è stato realizzato “in house” dall'Ufficio tecnico comunale con l'architetto Pasquale Aragosa a rivestire il ruolo di Rup.



Articolo di Dai Comuni / Commenti