Airola, domani diverse scuole chiuse

17:51:47 530 stampa questo articolo
Comune di Airola Comune di Airola

Si tratta di quelle ricadenti nelle zone interessate dalla sospensione, per lavori sulla rete, dell'energia elettrica.

Scuole chiuse domani, mercoledi 6 marzo, ad Airola. Lo ha stabilito il sindaco Michele Napoletano con propria ordinanza Ciò a causa di interventi programmati sulla rete elettrica che comporteranno una sospensione nella erogazione del servizio *dalle ore 9 del mattino alle 16 del pomeriggio.

Ad essere interessati dagli interventi più punti della cittadina con diversi siti dell'Istruzione ricadenti nelle zone che si ritroveranno senza energia e che, quindi, dovranno sospendere per domani le attività. Le scuole che domani resteranno con i portoni chiusi sono:

- L'Istituto Comprensivo “Luigi Vanvitelli”;
- L'Istituto Comprensivo Padre Pio nella sua sede centrale della Primaria di via Romano ed in tutti i plessi dell'Infanzia;
- La scuola materna comunale "Regina Elena".

Le attività riprenderanno regolarmente giovedi 7 marzo. Ad essere interessate dal momentaneo “black out” saranno, ovviamente, anche le abitazioni: ad essere coinvolti alcuni civici ricadenti lungo le vie Caudisi, Bagnara, Sannita, Romani, Giardino grande, il corso Matteotti ed il corso Montella nonché le traverse Matteotti e Bagnara.

L'invito, come da prassi ed a titolo del tutto esemplare, è quello di evitare di servirsi di ascensori e di tenere a mente come, nella fascia indicata, potranno aversi temporanei ritorni della energia a titolo diprova. Si devono evitare, quindi, tutte quelle condotte potenzialmente pericolose. Ultima nota inerente la sicurezza alimentare. Bisogna evitare di aprire gli sportelli di frigoriferi e congelatori durante la mancanza di fornitura di energia: se non aperto un congelatore, mezzo pieno, conserverà – anche senza corrente – il freddo per 24 ore (qualora fosse pieno anche fino a 48 ore). Per quanto riguarda il frigorifero, invece, l'elettrodomestico garantisce la conservazione dei cibi fino a 4 ore



Articolo di Dai Comuni / Commenti