Comunali S. Agata. FdI: ”Paese ha bisogno di classe dirigente seria per un rinnovamento”

11:41:26 544 stampa questo articolo
Fdi S.Agata Fdi S.Agata

“Vogliamo chiamare a raccolta ‘tutti gli uomini di buona volontà’ per porre basi solide per un reale cambiamento”.

Mancano poco più di tre mesi al rinnovo del consiglio comunale di Sant’Agata dei Goti, ed il Circolo di Fratelli d’Italia sarà sicuramente della competizione, cercando di apportare una ventata d’aria fresca alla tornata elettorale .

“Ci pare opportuno – Mario Meccariello e Giovanni Mastrofrancesco, portavoce di Fratelli d’Italia a Sant’Agata dei Goti - rimarcare tutto il fervore e le aspettative che pervengono dal comune sentire dei concittadini santagatesi, affinché si percorrono le migliori vie politiche per intraprendere un percorso di opportuno e fruttuoso rinnovamento della nostra comunità, stanca e delusa di comportamenti personalistici, che hanno ridotto l’azione amministrativa ad una mera valutazione convenientistica che ha portato per troppi anni a scelte per niente rispondenti ai reali bisogni dei cittadini ed alle aspettative di migliore qualità della vita, di un sodisfacente concreto quotidiano. A questo vogliamo dire basta. E chiamare a raccolta ‘tutti gli uomini di buona volontà’ per porre basi solide per un reale cambiamento, rivalutando lo spirito di servizio verso la collettività, l’adozione di scelte plurali e condivise che risultino essere risposte appropriate ai bisogni generalizzati della comunità santagatese.

E aggiungono: “Noi, che condividiamo il senso di giustizia sociale, di visione partecipativa della politica, nonché la condivisione di contenuti programmatici con quanti perseguano progetti di comunitarismo, e di identitarismo; saremo oppositori intransigenti a sfrenate e innaturali azioni di ‘assalti alle pubbliche diligenze’; vogliamo adoperarci per costruire percorsi amministrativi liberi, puliti e trasparenti; invogliare sempre più i nostri giovani ad essere parte attiva e decisionale per costruire un migliore futuro che appartiene a loro. L’incarico affidatoci è esaltante ed impegnativo, proveremo ad assolverlo con pieno convincimento e perseveranza, sostenuti dagli indirizzi programmatici del coordinamento provinciale, che mai farà mancare sostegno alla nostra comunità”.



Articolo di Dai Comuni / Commenti