Decreto del Mibact per elenchi dei professionisti culturali, De Lucia: "Dimostriamo attenzione alla cultura"

9:9:5 785 stampa questo articolo
Le senatrici Danila De Lucia e Sabrina Ricciardi (Movimento 5 Stelle)Le senatrici Danila De Lucia e Sabrina Ricciardi (Movimento 5 Stelle)

La decisione di creare degli elenchi di professionisti che operano per i beni culturali è un grande passo avanti. Con il Decreto firmato ieri dal Ministro Alberto Bonisoli questo Governo dimostra ancora una volta di prestare la giusta attenzione alla cultura e a chi opera in tale ambito". E' quanto dichiara la senatrice M5S Danila De Lucia.

Il decreto, spiega la senatrice pentastellata, risolve questioni annose e trascurate dai governi precedenti. "Il provvedimento in questione - illustra la senatrice De Lucia - istituisce presso il Mibac gli elenchi nazionali dei professionisti competenti ad intervenire sui beni culturali. Vengono così disciplinati nel dettaglio i requisiti professionali per sette categorie di professionisti: archeologi, archivisti, bibliotecari, demoetnoantropologi, antropologi fisici, esperti di diagnostica e di scienze e tecnologia applicate ai beni culturali, storici e dell’arte. Ma non solo: il decreto adegua l’Italia agli standard del Quadro Europeo delle Qualifiche prevedendo l’inserimento negli elenchi professionali anche sulla base delle competenze acquisite. Peraltro, è bene sottolineare che nel parere espresso dalla Commissione Cultura del Senato in merito, si invita il Governo a sostenere le opportune iniziative legislative volte ad includere nel sistema degli elenchi, e nel più breve tempo possibile, anche altre professioni (paleontologo, mediatore museale, manager del patrimonio culturale, musicologo, ecc.)".



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti