Depurazione, sanità e Tetracloroetilene: Mastella fa il punto. Tavolo tecnico all'Arpac

16:38:29 683 stampa questo articolo
Clemente MastellaClemente Mastella

Sulla questione del tetracloroetilene tavolo tecnico dell'Arpac che procedere a verifiche ambientali. 

Al termine della presentazione del progetto di “Telesoccorso e Telecontrollo” riferito a 50 anziani del territorio comunale, il primo cittadino, Clemente Mastella ha fatto il punto della situazione su aspetti importantissimi: sanità, depurazione e la vicenda tetracloroetilene.

Mastella parte proprio dalla sanità. “Per lunedì ho convocato una nuova Assemblea dei Sindaci per discutere della vicenda del Sant’Alfonso Maria de’Liguori di Sant’Agata e dove ascolteremo anche il direttore dell’ASL e dell’Ospedale Rummo”. Sul costituendo Polo Oncologico, Mastella, sentenzia: “Non mi sembra ci siano le condizioni, vedremo cosa si sta facendo e cosa si farà nel rispetto di quello che è già presente”.

Mastella torna poi sulla vicenda depurazione, anche dopo l’Sos lanciato al ministro Costa: “gli ho scritto – dice – l’ho ringraziato per la visita e le parole ma gli ho anche detto che ci aspettiamo una convocazione”. Sulla vicenda, il sindaco fa sapere che ha anche sentito il vicepresidente della Regione Campania, Bonavitacola: “Noi e la Regiona siamo pronti ad andare a Roma. Abbiamo i progetti, abbiamo qualche idea ma vanno sostenuti economicamente ed in Parlamento questo sostegno non è arrivato. Per terminare il depuratore c’è bisogno di 50 milioni di euro”.

Sulla vicenda pozzi e tetracloroetilene sottolinea: “Ho qui la Gesesa, l'acqua è potabile”. Poi la fascia tricolore aggiunge: “Se la Regione, non l’Arpac, ci dirà che ci sono cose da fare, noi le faremo. Per il momento, abbiamo anche incaricato alla dirigenza ed all’ufficio di fare delle valutazioni autonome”.
Mastella, chiude anche la vicenda inerente alle autorizzazioni riguardanti i pozzi di Campo Mazzoni e Pezzapiana: “ho qui il rappresentante della Provincia, non è scaduto nulla”. Nel frattempo, sulla vicenda, l’Arpac ha svolto quest’oggi un tavolo tecnico dal quale sarebbe emerso la possibilità di avviare una indagine ambientale sui pozzi anche se la potabilità dell’acqua non è messa in discussione.


 



Articolo di Comune di Benevento / Commenti