Impianto Sassinoro, Maglione replica alla New Vision: "nostro dovere chiedere approfondimenti"

14:30:1 750 stampa questo articolo
Pasquale Maglione, M5SPasquale Maglione, M5S

"È dovere della politica richiedere i dovuti approfondimenti e lo stiamo facendo in tutte le sedi che ci competono".

Botta e risposta tra Pasquale Maglione deputato sannita del Movimento 5 Stelle e la New Vision, la società che a Sassinoro lavora per la costituzione di un impianto di compostaggio. Ieri, la stessa azienda aveva commentato l'annuncio del pentastellato sulla visita nel Sannio del ministro dell'Ambiente, Sergio Costa il prossimo 11 febbraio.

Oggi la replica: "Leggo delle dichiarazioni da parte della New Vision - scrive Maglione - che lasciano interdetti: 'Soprattutto sarà nostra intenzione dimostrare coi fatti come, a causa di miserevoli beghe di paese, anche la parte politica che sostiene il Ministro cada in errori banali o peggio in clamorose mistificazioni della realtà'. I rappresentanti del Movimento 5 Stelle in provincia di Benevento sono tenuti, perché portavoce della comunità sannita nelle Istituzioni dello Stato, a raccogliere le istanze che arrivano dai territori".

Maglione aggiunge: "Quindi parlare di errori o mistificazioni da parte di chi ha un legittimo interesse ma che per tutelare lo stesso cerca di sminuire l’azione politica di chi è tenuto ad ascoltare i territori, lo trovo di una gravità assoluta. La New Vision utilizzi le sue forze non per sindacare l’operato della politica sul territorio ma per dimostrare la fondatezza delle sue posizioni nelle sedi opportune. Dal canto mio trovo sia assurdo pensare di realizzare due impianti simili a distanza di pochi chilometri solo perché la Regione Campania non riesce ad attuare una programmazione nel settore dei rifiuti sinergica tra pubblico e privato".

E conclude: "È dovere della politica richiedere i dovuti approfondimenti e lo stiamo facendo in tutte le sedi che ci competono".



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti