Inter-Benevento, il sindaco Mastella chiede l'inversione di campo

12:9:46 1542 stampa questo articolo
Clemente Mastella - foto tratta da FacebookClemente Mastella - foto tratta da Facebook

“Far giocare l’incontro a porte chiuse penalizza oltremodo i tifosi sanniti”.

Invertire la sede dell’incontro Inter-Benevento, gara valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Ad avanzare tale richiesta all’Inter, alla Lega, alla Federcalcio e al Coni è stato stamani il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che ha spiegato: “Com’è noto, la gara si dovrà giocare a porte chiuse a seguito della squalifica comminata all’Inter per i cori razzisti di mercoledì scorso. Una decisione che, purtroppo, penalizza oltremodo i tifosi del Benevento. Tifosi che, ricordiamolo, durante lo scorso campionato di Serie A sono stati elogiati da tutti i commentatori per la loro passione e sportività. Alla luce di tutto ciò, e soprattutto per evitare forme di esasperazione dei rapporti tra Nord e Sud e ricreare una visione più umana del calcio, mi appello anche alla sensibilità sportiva dell’Inter affinché si giunga alla decisione di invertire la sede dell’incontro, facendolo disputare a Benevento”. 



Articolo di Comune di Benevento / Commenti