Ospedale S. Alfonso: svolto Consiglio Comunale. Valentino: "Non faremo sconti a nessuno"

18:0:58 1494 stampa questo articolo
CC PO S.AlfonsoCC PO S.Alfonso


Si è svolto questa mattina a Palazzo San Francesco, sede del Comune di Sant'Agata de' Goti, il Consiglio Comunale straordinario nel quale si è discusso della vicenda inerente l'Ospedale Sant'Alfonso Maria de' Liguori. Oltre due ore, per poi votare all'unanimità una delibera che sarà poi trasmessa non solo alla Regione Campania ma anche al Ministero della Salute retto dalla grillina Giulia Grillo. 

Nette le posizioni assunte dal Consiglio Comunale saticulano che ha apposto il proprio "niet" all'accorpamento del Sant'Alfonso con l'Ospedale Rummo, chiesto l'applicazione della deroga al Dm 70/2015 (Presidio Ospedaliero di Base e l'attivazione di ostetricia e ginecologia) ed il rientro del noscomio come Presidio Ospedaliero dell'ASL e l'attivaizone del Polo Oncologico

Questo il commento a fine Consiglio Comunale del sindaco Carmine Valentino: “Sono soddisfatto per la ferma e condivisa posizione dell'intero Consiglio Comunale sulla problematica ‘PO Sant' Alfonso Maria de' Liguori’. Produciamo una istanza che può rappresentare la definitiva risposta alla domanda di una Sanità vicina al cittadino, rispondente ai suoi bisogni primari. Faremo come sempre fino in fondo la nostra parte: senza proclami e spot, ma sostanziando come sempre la nostra azione anche in modo formale. Continuerò a non fare sconti a nessuno: ognuno svolga la propria parte, senza ipocrisie e strumentalizzazioni ".



Articolo di Dai Comuni / Commenti