Sanita', vertice al MISE. Mortaruolo: "PS e' priorità". De Luca: "Passi avanti nei Lea"

15:37:22 1008 stampa questo articolo
Mortaruolo e De LucaMortaruolo e De Luca

L'approvazione del Piano Ospedaliero Regionale è attesa per dicembre. 

Si è concluso il tavolo nazionale al Ministero dell’Economia sugli adempimenti trimestrali della sanità campana. Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania ha riproposto formalmente la richiesta di deroga relativa ai punti nascita della Campania e ha annunciato che la proposta della Regione andrà oltre.

“Proporremo - ha spiegato - nella redazione finale del Piano Ospedaliero un rilevante aumento di Dea di I Livello”. De Luca, inoltre, ha anticipato che proporrà altri Dea di I Livello sul territorio regionale, e tra questi anche Polla, Sapri e Sarno. E’ stata inoltre ribadita l’istituzione del Pronto Soccorso a Sant’Agata dei Goti.

C'è ora, attesa, per la versione conclusiva del Piano Ospedaliero che sarà elaborata dagli uffici della Direzione Salute della Regione e inviata a Roma entro una settimana, al fine di ottenere l’approvazione definitiva entro dicembre. Questo consentirà di non bloccare i programmi relativi alle assunzioni di personale e di procedere a ulteriori stabilizzazioni di personale precario. De Luca ha sollecitato anche il rapido sblocco del programma di edilizia ospedaliera relativa all’articolo 20, al di là dei grandi progetti, per consentire a decine di strutture ospedaliere di intervenire in tempi immediati. E’ stata quindi sollecitata una iniziativa di accelerazione e sburocratizzazione nell’approvazione dei programmi di edilizia ospedaliera.

Nel corso della riunione è stato certificato che nel 2017 è stato compiuto un vero e proprio salto in avanti nei livelli di assistenza in Campania (Lea). "Da 106 punti nel 2015 la Campania ha raggiunto i 152 punti nel 2017. La Regione ha ribadito la propria richiesta, già formalizzata la scorsa estate, di fuoriuscita dal piano di rientro e di approvazione entro dicembre del piano triennale di accompagnamento previsto per le Regioni che fuoriescono dal commissariamento".

Ad intervenire anche il consigliere regionale Erasmo Mortaruolo. “L'istituzione del Pronto Soccorso a Sant'Agata de' Goti è stata una delle priorità che il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca ha ribadito poco fa intervenendo al tavolo nazionale presso il Ministero dell’Economia sugli adempimenti trimestrali della sanità campana. Il presidente De Luca - spiega Mortaruolo - ha ribadito che la versione conclusiva del Piano Ospedaliero sarà elaborata dagli uffici della Direzione Salute della Regione e inviata a Roma entro una settimana, al fine di ottenere l’approvazione definitiva entro dicembre. Questo consentirà di non bloccare i programmi relativi alle assunzioni di personale e di procedere a ulteriori stabilizzazioni di personale precario. A tal proposito il presidente De Luca, nelle veste di Commissario ad Acta, rispondendo alle istanze pervenute dai territori interessati e dai suoi rappresentanti, ha ritenuto opportuno chiedere al Ministro della Salute la deroga ai vincoli posti dal D.M. 70".

E conclude: "Tuttavia ritengo doveroso precisare che la questione più rilevante, ai fini della tenuta e dello sviluppo del sistema sanitario del Sannio, rimane l'assegnazione alla nuova Azienda Ospedaliera San Pio il ruolo rilevante in campo oncologico attraverso la realizzazione del Polo Oncologico di interesse regionale presso la struttura di Sant'Agata de' Goti”. 



Articolo di Istituzioni / Commenti