Vicenda Sea Watch. PD Benevento: "Restiamo umani"

17:13:59 1190 stampa questo articolo
Sea Watch 3Sea Watch 3

Il Circolo Cittadino del Partito Democratico di Benevento esprime profonda solidarietà all'equipaggio della nave da soccorso Sea Watch 3, in attesa da ormai quasi due settimane al largo di Lampedusa, con a bordo 42 migranti allo stremo delle forze.

La Sea Watch 3 ha soccorso i migranti da morte certa in acque internazionali e, secondo le regole S.A.R., riconosciute in tutto il mondo, ha l'obbligo e il diritto di approdare presso il porto sicuro più vicino al luogo del soccorso. Questo porto è il porto di Lampedusa. Ieri, il capitano della nave, Carola Rackete, considerata la precaria condizione di vita dell'equipaggio e dei 42 migranti, ha deciso di forzare il blocco deciso dalle autorità italiane a 16 miglia nautiche dall'isola di Lampedusa.

Il circolo PD di Benevento si schiera al fianco del capitano Rackete e della sua decisione di contravvenire ad un ordine che giudica ingiusto e disumano. "A chi si chiede perché la Sea Watch 3 non abbia diretto la sua prua verso altri porti - chiarisce il Partito Democratico di Benevento - rispondiamo innanzitutto che le regole del soccorso in mare prevedono l'approdo presso il porto più vicino per motivi ben precisi: aumentare il tragitto fino alla meta aumenta la probabilità dei rischi che in mare sono sempre in agguato, esponendo persone soccorse da morte certa e in fuga da carestie, guerre e torture ad un ulteriore inutile pericolo. Raggiungere la Spagna o la Grecia avrebbe comportato, oltre ai suddetti rischi, ulteriori giorni in più di navigazione". 

"A chi sfrutta questa tragica situazione per solleticare le pruderie guerrafondaie del proprio elettorato - conclude il PD - diciamo che affondare una nave civile, disarmata, non in una situazione di guerra in corso, è un atto criminale e privo di precedenti.  Rivendichiamo una dura opposizione a questo governo, incapace di gestire umanamente un’emergenza in atto che andrebbe risolta con razionalità e non con la propagandistica scelta di chiudere i porti. Dura opposizione, quindi, ad un governo che sta trascinando il nostro Paese verso una nuova e più grave crisi economica, ad un governo che non si occupa delle centinaia di tavoli di crisi aziendale aperti, lasciando migliaia di lavoratori nel limbo del probabile licenziamento, ad un governo che bacia crocifissi un momento prima di negare l'accoglienza ai disperati della Sea Watch 3 e di gridare al complotto. Il circolo PD di Benevento promuove una politica di solidarietà, di accoglienza, di cooperazione. Restiamo umani".



Articolo di Partiti e associazioni / Commenti