Politiche attive del lavoro. L'assessore Palmeri illustra a Benevento i risultati ottenuti dalla Campania

16:48:53 1484 stampa questo articolo
Sonia Palmeri, assessore regionale al LavoroSonia Palmeri, assessore regionale al Lavoro

Nel momento in cui il governo vara il riassetto dei centri per l'impiego, funzionali alla gestione e sostegno del Reddito di Cittadinanza, l'assessore regionale al Lavoro, Sonia Palmeri, presenta i risultati della politica attiva al lavoro realizzati dalla Regione Campania.

Un incontro, quello di questa mattina a Benevento presso il Centro per l'Impiego, in cui l'assessore Palmeri ha illustrato i risultati della misura di autoimprenditorialità, rivolta ai fuoriusciti dalle imprese in difficoltà, ma dotati ancora di potenzialità.

Sono diverse le aziende in crisi i cui lavoratori hanno avuto la possibilità di riconvertirsi, passando dallo stato di dipendenti a quello di soci di cooperative in cui contininuano a condurre il lavoro che sanno fare. La misura di Autoimprenditorialità ha dato loro supporto economico (con un contributo a fondo perduto sino a 25 mila euro) e un percorso di accompagnamento gestito da Sviluppo Campania. In tale modo gli ex beneficiari di ammortizzatori sociali si sono rimessi in gioco. Un esempio per il Sannio è costituito dagli ex dipendenti della ditta Moccia di Montesarchio, attiva nel settore dei laterizi, prima di chiudere a causa della crisi del settore.

Rimettersi in gioco. Questo il leit motive della giornata, se si considerano le altre misure messe in campo dalla Regione Campania per fare impresa: Far(si) impresa. Ricomincio da me: intraprendo e lavoro, Selfiemployment - Garanzia Giovani, i rappresentanti Invitalia e Workers Buyout con le quali sono nate ben 1624 nuove imprese in Campania.

Tre distinte misure per soddisfare le esigenze di tre distinte fasce di età e relative condizioni lavorative. L'assessore Palmeri ha posto in modo particolare l'accento sul Workers Buyout, uno strumento che consente ai lavoratori di rilevare l'azienda in crisi acquisendola come cooperativa e continuandone il lavoro. "Le aziende le fanno le persone", ha sottolineato l'assessore.

Presenti al meeting di questa mattina, oltre al padrone di casa, il direttore del Centro per l’Impiego, Luigi Baccari, molti giovani, gli studenti del Rampone, imprenditori e tra gli altri, il sindaco di Faicchio Nino Lombardi che vanta una pregressa esperienza con il serizio Informagiovani, promosso proprio dalla Regione Campania ed incentrato in parte sulle stesse tematiche.



Articolo di Lavoro / Commenti