Processo 'Iside Nova': 'Il fatto non sussiste'. Assolti Lady Mastella, il figlio Elio e tutti gli imputati

17:0:3 5575 stampa questo articolo
La conferenza di presentazione di 'Quattro Notti' 2008: da sinistra Fausto Pepe, Sandra Lonardo ed Elio MastellaLa conferenza di presentazione di 'Quattro Notti' 2008: da sinistra Fausto Pepe, Sandra Lonardo ed Elio Mastella

"Il fatto non sussite". Il Tribunale di Benevento ha assolto la consigliera regionale di Forza Italia, Sandra Lonardo Mastella, ed il figlio Elio (nella foto d'archivio in compagnia del sindaco Pepe che non era coinvolto nel processo, durante la conferenza stampa di presentazione dell'evento nel 2008), dalle accuse di estorsione al termine del processo riguardante le vicende di 'Iside Nova', l'associazione culturale organizzatrice della rassegna estiva 'Quattro Notti e più di luna piena'. Dopo che il Pubblico Ministero, la scorsa settimana, aveva sollecitato l'assoluzione. Secondo l'accusa, caduta dunque in dibattimento, sia Sandra Lonardo che Elio Mastella (entrambi hanno ricoperto il ruolo di presidente dell'associazione), avrebbero intimidito i titolari degli stands allestiti durante i concerti e gli eventi della kermesse, chiedendo loro contributi non dovuti all'associazione. Oltre a lady Mastella ed il figlio Elio, sono stati assolti tutti quanti gli altri imputati coinvolti nella vicenda dopo oltre due anni di processo.
LA REAZIONE DI SANDRA LONARDO: 'GRATA AI MAGISTRATI, VICINA A MIO FIGLIO'
"Sono grata ai magistrati che con serenità e severità hanno riconosciuto, con sentenza, ancora una volta, che io e la mia famiglia siamo persone perbene. Sono commossa perché una parte di incubo di questa lunga notte giudiziaria ha avuto un esito umanamente felice". Queste le prime parole di Sandra Lonardo dopo l'assoluzione piena incassata al Tribunale di Benevento: "Mi viene in mente - ha aggiunto la consigliera regionale - quanto disse a mio marito il presidente Giulio Andreotti, quando fu incenerito giudiziariamente e mediaticamente: "A me hanno salvaguardato la famiglia. A te nemmeno questo". Perciò la mia vicinanza di mamma va a mio figlio Elio, la cui umiltà e generosità (riconosciute da tutti) erano state messe in discussione in questa vicenda giudiziaria. Un ultimo pensiero va a tutto il gruppo dirigente di Iside Nova, che pure esce a testa alta da questo processo, con eguale giudizio di merito di proscioglimento totale. Senza il loro contributo non si sarebbe potuta realizzare una straordinaria manifestazione ludico-culturale che richiamava a Benevento decine di migliaia di persone e che aumentava (e di parecchio) l'economia della città. Sono felice per loro e per le loro famiglie".

commenti presenti 5 » LEGGI


Articolo di Cronaca Giudiziaria / Commenti