Processo Marinelli. Il PM chiede l'assoluzione della dottoressa Panella, il figlio della vittima ritira la costituzione di parte civile

14:58:30 853 stampa questo articolo
Tribunale BeneventoTribunale Benevento

Si è tenuto davanti al Giudice Monocratico Dott.ssa Fallarino, presso il Tribunale di Benevento, il processo a carico della dott.ssa Marisa Panella, di Bucciano, imputata dell’omicidio colposo della signora Addolorata Marinelli, verificatosi nell’aprile del 2013, a seguito della prescrizione di un medicinale.

La Marinelli, a seguito della presunta assunzione del medicinale, fu ricoverata presso l’Ospedale S. Alfonso Maria de’ Liguori di S. Agata de’ Goti, dove segui il suo decesso, dopo diverse ore. All’inizio dell’udienza, il figlio della signora Marinelli, assistito dal suo difensore, ha revocato la costituzione di parte civile, dichiarando di non voler proseguire nei confronti della dottoressa Panella.

È stato poi sentito il consulente della difesa, il prof. Cinquegrani, il quale ha spiegato le ragioni della insussistenza di qualsiasi responsabilità da parte della dott.ssa Panella per la morte della Marinelli. Dopo l'escussione un teste è seguita la requisitoria del Pubblico Ministero Maria Amalia Capitanio, la quale ha chiesto l’assoluzione a formula piena per la dottoressa Panella, sostenendo che sin dalle indagini preliminari non emergeva alcun elemento di responsabilità a carico della stessa.

Il processo è stato quindi rinviato in prosieguo all’udienza del 18 ottobre di quest’anno, in cui è prevista l’arringa dell’avvocato Vittorio Fucci - che difende l'imputata - ed a seguire sarà pronunciata la sentenza.



Articolo di Cronaca Giudiziaria / Commenti